Thomas Otway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Thomas Otway (Trotton, 3 marzo 1652Londra, 14 aprile 1685) è stato un drammaturgo inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Trotton vicino Midhurst, figlio del rettore Woolbeding (nel Sussex) Humprey Otway,[1] studiò al Winchester College ed in seguito entrò all'università per poi lasciarla senza terminarla nel 1672. Conobbe il visconte Anthony Cary e Aphra Behn.[2]

La sua prima opera, Alcibiade, venne prodotta da Thomas Betterton nel 1675, si trattava di una tragedia non brillante salvata dalla bravura degli attori (fra gli altri vi era Elizabeth Barry, probabilmente al suo debutto non edificante[3] dove interpretava la cameriera Draxilla). Dopo la prima ci furono altre opere, come Don Carlos (1676) di maggior successo,[4] e nel 1680 The Orphan, uno dei suoi lavori più riusciti. Un altro grande successo fu Venezia salvata (il personaggio di Belvidera fu interpretata fra le tante da Sarah Siddons).

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Alcibiade, 1675
  • Don Carlos, 1676
  • Titus and Berenice, 1676
  • The cheats of Scapine, (ispirato dall'opera di Molière Le furberie di Scapino)[5]
  • Friendship in Fashion, 1678
  • The Soldier's fortune, 1680
  • The Orphan, 1680
  • Venice Preserv'd, 1682, (Venezia salvata)
  • The Atheist, 1683

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Theophilus Cibber, The Lives of the Poets of Great Britain and Ireland, Volume 2, BiblioBazaar, LLC, 2008, p. 312. ISBN 9780554352541.
  2. ^ Samuel Ashley Dunham, Lives of the most eminent literary and scientific men of Great Britain, Volume 3, Longman Rees Crime Brown, 1838, p. 125.
  3. ^ Elizabeth Howe, The first English actresses: women and drama, 1660-1700, Cambridge University Press, 1992, p. 114.
  4. ^ Eugene M. Waith, Ideas of greatness: heroic drama in England, Routledge, 1971, p. 243. ISBN 9780710070340.
  5. ^ Martin Banham, The Cambridge guide to theatre, Seconda edizione, Cambridge University Press, 1995, p. 830. ISBN 9780521434379.

Controllo di autorità VIAF: 56618493 LCCN: n50049931