The Raid 2: Berandal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Raid: Berandal)
The Raid 2: Berandal
The Raid 2 - Bеrandal.png
Titolo originaleSerbuan maut 2: Berandal
Lingua originaleindonesiana
Paese di produzioneIndonesia
Anno2014
Durata150 min
Rapporto2,35: 1
Genereazione, thriller
RegiaGareth Evans
SoggettoGareth Evans
SceneggiaturaGareth Evans
ProduttoreArio Sagantoro, Nate Bolotin, Aram Tertzakian
Produttore esecutivoTodd Brown, Nick Spicer, Irwan D. Mussry, Rangga Maya Barack-Evans
Casa di produzioneMerantau Films, XYZ Films
Distribuzione (Italia)Movies Inspired
FotografiaMatt Flannery, Dimas Imam Subhono
MontaggioGareth Evans
MusicheAria Prayogi, Joseph Trapanese, Fajar Yuskemal
TruccoKumalasari Tanara
Interpreti e personaggi

The Raid 2: Berandal è un film del 2014 scritto, montato e diretto da Gareth Evans, con protagonista Iko Uwais.

La pellicola è il sequel del film The Raid - Redenzione del 2011.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jakarta: Rama, dopo aver sgominato una gang e aver attirato su di sé le attenzioni della mala indonesiana, continua a indagare sulla corruzione nelle forze di polizia, ma per potersi infiltrare nell'organizzazione di Bangun e dell'ambizioso figlio Uco è costretto a cambiare identità e a passare un lungo periodo in carcere, lontano dalla famiglia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Già dopo la realizzazione di Merantau (2009) il regista Gareth Evans aveva iniziato a lavorare su un nuovo film di Silat chiamato Berandal (in indonesiano sta per "teppisti"), un film con una banda di ex detenuti con l'intenzione di avere come protagonisti non solo attori di Merantau come Iko Uwais e Yayan Ruhian ma anche un paio di star internazionali che si dedicano alla lotta. Un trailer pubblicitario è stato girato, ma il progetto si è rivelato più complesso e richiedere più tempo del previsto[1]. Dopo un anno e mezzo, Evans e i produttori si sono ritrovati con fondi insufficienti per produrre Berandal, così hanno dovuto fare una storia più semplice ma diversa e con un budget inferiore, che sfocerà nella realizzazione del film The Raid - Redenzione (2011)[2].

In seguito al successo ottenuto da The Raid, Evans ha ripreso in mano l'idea di creare una connessione tra questo film e il suo progetto iniziale, Berandal. Nel marzo 2012, il regista ha confermato l'uscita di Berandal come sequel di The Raid[3]. Provvisoriamente intitolato Berandal per il mercato indonesiano e The Raid: Retaliation per il mercato americano, questo film ha utilizzato un budget maggiore rispetto al suo predecessore, e il programma per la produzione ha previsto circa 100 giorni di riprese[4]. La pre-produzione è cominciata nel settembre 2012[5][6].

Le riprese del film sono iniziate il 19 febbraio 2013[7] e si sono svolte in Indonesia[8].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer è stato diffuso online a partire dal 6 novembre 2013.

La pellicola, presentata in anteprima al Sundance Film Festival il 21 gennaio 2014, è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 28 marzo[9], mentre in Italia è uscito direct to video il 10 settembre 2014[10].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto critiche positive. Sul sito Rotten Tomatoes ottiene l'80% delle recensioni professionali positive con un punteggio medio di 7,4 su 10, basato su 162 critiche, definendolo un film che "offre decisamente più di tutto ciò che il pubblico amava del suo predecessore"[11].

In occasione della sua anteprima al Sundance Film Festival, il film ha riscontrato una reazione travolgente: Mark Olsen del Los Angeles Times ha riferito che "la proiezione ha causato un'esplosione di eccitamento ed entusiasmo per il film sui social media"[12].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 - Golden Trailer Awards
    • Candidatura per il miglior trailer d'azione straniero
  • 2015 - Motion Picture Sound Editors Golden Reel Awards
    • Candidatura per il miglior audio per dialoghi ed effetti sonori in un film straniero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Todd Brown, The MERANTAU Team Prepare For THE RAID, in Twitchfilm.com, 15 novembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2012).
  2. ^ Gareth Evans, The Raid: An Introduction, in Theraid-movie.blogspot.com, 6 febbraio 2011. URL consultato il 6 novembre 2013.
  3. ^ ‘The Raid: Redemption’ Director Talks Sequel Film, ‘Berandal’, Screen Rant, 3 marzo 2012. URL consultato il 6 novembre 2013.
  4. ^ (EN) Gareth Evans Set for 'The Raid' Sequel 'Berendal', hollywoodreporter.com, 12 marzo 2012. URL consultato il 12 settembre 2014.
  5. ^ (EN) ‘The Raid’ Director Gareth Evans Discusses His Sequel Plans, slashfilm.com, 12 marzo 2012. URL consultato il 12 settembre 2014.
  6. ^ (EN) Interview: Gareth Evans brings The Raid to GFF 2012, list.co.uk, 17 febbraio 2012. URL consultato il 12 settembre 2014.
  7. ^ (EN) The Raid 2: Berandal - Filming Dates, imdb.com. URL consultato il 12 settembre 2014.
  8. ^ (EN) The Raid 2: Berandal - Filming Locations, imdb.com. URL consultato il 12 settembre 2014.
  9. ^ Il sequel di The Raid ha una data d’uscita, badtaste.it, 30 dicembre 2013. URL consultato il 12 settembre 2014.
  10. ^ I Blu-ray e Dvd di settembre, bestmovie.it, 2 settembre 2014. URL consultato il 12 settembre 2014.
  11. ^ (EN) The Raid 2 (2014), Rotten Tomatoes. URL consultato il 24 gennaio 2018.
  12. ^ (EN) Mark Olsen, Sundance 2014: 'The Raid 2' hits festival hard; trailer released, in Los Angeles Times, 22 gennaio 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema