The Lion's Bride (film 1913)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lion's Bride
Titolo originale The Lion's Bride
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1913
Durata 300 metri (1 rullo)
Dati tecnici B/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Genere drammatico, sentimentale
Regia Frederick A. Thomson
Sceneggiatura Doris Schroeder
Casa di produzione Vitagraph Company of America
Interpreti e personaggi

The Lion's Bride è un cortometraggio muto del 1913 diretto da Frederick A. Thomson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del proprietario di un serraglio, Christine non teme Nero, un leone scontroso con tutti, che invece con lei è sempre docile e gentile. Lei riesce a fargli fare gli esercizi più difficili, entra nella gabbia senza timori, lo coccola come un gattino e lui le lascia fare tutto. Un giorno, però, Christine conosce Basil McDermott che comincia a corteggiarla fino a fidanzarsi con lei. A Baril non piace il leone e Nero non ama il nuovo venuto, anche se è costretto ad accettarlo come suo padrone. Il giorno del matrimonio, Christine vuole andare a salutare il suo leone ed entra nella gabbia. Basil va a cercarla per riportarla tra gli ospiti, ma lei gli chiede di lasciarla sola per dire addio a Nero. Quando Basil ritorna, trova la moglie che giace morta tra le zampe di Nero[1].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Vitagraph Company of America.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla General Film Company, il film - un cortometraggio in una bobina - uscì nelle sale cinematografiche USA il 23 giugno 1913.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema