The Lion's Bride (film 1913)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lion's Bride
Titolo originaleThe Lion's Bride
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1913
Durata300 metri (1 rullo)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico, sentimentale
RegiaFrederick A. Thomson
SceneggiaturaDoris Schroeder
Casa di produzioneVitagraph Company of America
Interpreti e personaggi

The Lion's Bride è un cortometraggio muto del 1913 diretto da Frederick A. Thomson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del proprietario di un serraglio, Christine non teme Nero, un leone scontroso con tutti, che invece con lei è sempre docile e gentile. Lei riesce a fargli fare gli esercizi più difficili, entra nella gabbia senza timori, lo coccola come un gattino e lui le lascia fare tutto. Un giorno, però, Christine conosce Basil McDermott che comincia a corteggiarla fino a fidanzarsi con lei. A Baril non piace il leone e Nero non ama il nuovo venuto, anche se è costretto ad accettarlo come suo padrone. Il giorno del matrimonio, Christine vuole andare a salutare il suo leone ed entra nella gabbia. Basil va a cercarla per riportarla tra gli ospiti, ma lei gli chiede di lasciarla sola per dire addio a Nero. Quando Basil ritorna, trova la moglie che giace morta tra le zampe di Nero[1].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Vitagraph Company of America.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla General Film Company, il film - un cortometraggio in una bobina - uscì nelle sale cinematografiche USA il 23 giugno 1913.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema