Telepass (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Telepass
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione2008
Sede principaleVia Laurentina 449, Roma
GruppoAtlantia
Persone chiaveEzio Bassi[1] (Presidente)

Gabriele Benedetto (Amministratore Delegato)

ProdottiTelepass
Dipendenti470 (2022)
Sito webwww.telepass.com

Telepass S.p.A. è una azienda italiana che opera nel settore dei servizi per la mobilità in ambito urbano e extraurbano basati su app. Il Gruppo Telepass si è sviluppato dal 2017 per creare un ecosistema di servizi che offre a privati e aziende un numero sempre maggiore di opzioni per una mobilità integrata flessibile, sicura e sostenibile.

È nota anche come azienda attiva nel settore della gestione, commercializzazione e riscossione dei sistemi di pagamento automatico del pedaggio autostradale (Telepass e Viacard), basati su Obu (on board unit).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È nata il 7 ottobre 2008, con il conferimento delle attività di pagamento del pedaggio autostradale da parte di Autostrade per l'Italia, che tramite Autostrade Tech S.p.A.,[2] la controllava al 100%.

Fino al 16 febbraio 2011 la società ha gestito Telepass Mobile, un operatore virtuale SP MVNO basato su servizi collegati agli utilizzatori di Telepass che si appoggiava alla rete Wind; dopo tale data i clienti che non rescissero dal contratto divennero utenti Wind[3].

Dal 2006 al 2015 l'offerta si è ampliata ad altri servizi quali pagamento parcheggi, ZTL, strisce blu e traghetti aggiungendo poi la possibilità di pagare anche taxi e treni.

A fine 2016, nell’ambito del piano di riorganizzazione societaria in seno alla controllante Atlantia, è stata perfezionata l’operazione di acquisto infragruppo della partecipazione in Telepass S.p.A. per cui Atlantia è passata a detenere il 100% delle azioni.

A dicembre 2016 è stata sviluppata Telepass Pay, circuito per il pagamento di tutti i servizi legati alla mobilità personale, da Giugno 2017 iscritta all’albo degli Intermediari di Moneta Elettronica. Nel 2017 è nato il Gruppo Telepass.

Acquisizioni:

2018 - K-Master, piattaforma di fleet management.

2018 – 75% di Infoblu, il principale operatore nel settore dell’infomobilità in Italia, che fornisce informazioni sulla percorribilità e la mobilità di oltre 100.000 km di strade.

2020 – Wash out, startup attiva nel lavaggio auto a domicilio senza l’utilizzo di acqua.

In aprile 2018 è stata lanciata la piattaforma proprietaria che offre assicurazioni sulla mobilità. Alla fine dello stesso anno sono stati attivati servizi di pagamento dello Skipass.

A inizio 2019 sono state attivate le prime partnership con operatori specializzati per noleggiare e pagare i monopattini elettrici con Telepass Pay.

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: telepass.it[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giancarlo Guenzi Presidente, su atlantia.it.
  2. ^ http://borsa.corriere.it/azioni/ATLANTIA/documents.aspx?docType=DS&docName=43904.pdf&docId=1632
  3. ^ I clienti Telepass Mobile diventano Wind, su mondomobileweb.it, 25 febbraio 2011. URL consultato il 25 aprile 2018.
  4. ^ telepass.it > Chi Siamo, su telepass.it. URL consultato il 2 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende