Taylor Carnevale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Taylor Carnevale
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 87 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Centro
Tiro Destro
Squadra Hamilton Steelhawks
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2007-2008 Plymouth Whalers 57 6 7 13
2008 Oshawa Generals 25 3 8 11
2008-2011 Barrie Colts 164 66 76 142
2011 Windsor Spitfires 48 16 28 44
2011-2012 Sarnia Sting 32 7 23 30
Squadre di club0
2012-2013 Utah Grizzlies 5 0 0 0
2013-2014 EC Bad Neuheim 45 19 32 51
2014-2015 Asiago 13 10 6 16
2015 Bolzano 19 0 1 1
2015-2016 Kassel Huskies 33 14 30 44
2016 Coventry Blaze 5 0 3 3
2016-2017 Brampton Beast 3 0 0 0
2017- Hamilton Steelhawks 33 17 23 40
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2018

Taylor Edward Carnevale (Mississauga, 15 marzo 1991) è un hockeista su ghiaccio canadese naturalizzato italiano, milita come attaccante nei Kassel Huskies, squadra della DEL2. È figlio di Frank Carnevale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carnevale, figlio d'arte (il padre Frank giocò anche a Cortina e a Merano negli anni '80), iniziò la carriera nella Ontario Hockey League. Nel 2007 venne selezionato al 2º giro come 30ª scelta assoluta dai Plymouth Whalers. Nelle successive cinque stagioni cambiò varie volte maglia: Oshawa Generals (2008-2009), Barrie Colts (2008-2009 fino al 2010-2011), Windsor Spitfires (2010-2011) e Sarnia Sting (2011-2012, dove giocò insieme ad Alex Galchenyuk, il cui padre giocò anch'egli in Italia). In totale nella OHL, tra regular season e playoff, collezionò 326 presenze, totalizzando 240 punti (98 gol e 142 assist). Nel 2011-2012 vide anche una breve parentesi (a causa di un infortunio alla spalla) nella QMJHL con i Shawinigan Cataractes. L'anno successivo ottenne solo cinque presenze nella ECHL con gli Utah Grizzlies.

Nella stagione 2013-2014 approdò in Europa, in Germania, nella DEL2, la seconda lega tedesca. Carnevale giocò coi Diavoli Rossi di Bad Nauheim, allenati fino a fine dicembre dal padre. Chiuse la sua esperienza con ben 51 punti che gli valsero la chiamata da parte dei Löwen Frankfurt ma a causa di problemi di salute non venne confermato dal club tedesco.[1]

Libero sul mercato, nell'autunno venne messo sotto contratto dall'Asiago Hockey[2] che riuscì a strapparlo al Bolzano[3] (che milita nella lega transazionale EBEL). In seguito venne riconfermato nella rosa giallorossa, nonostante le sirene del Bolzano, sempre interessato al giocatore.[4] Nonostante ciò, dopo solo 13 partite giocate coi vicentini, approdò proprio al Bolzano[5], interessato a Carnevale anche in ottica del punteggio assegnato al giocatore per il regolamento EBEL.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taylor Carnevale wird nicht lizenziert, loewen-frankfurt.de, 03-09-2014. URL consultato l'08-01-2015.
  2. ^ Asiago: ingaggio Taylor Carnevale, hockeytime.net, 25-11-2014. URL consultato l'08-01-2015.
  3. ^ EBEL: Bolzano serata speciale contro il grande ex Tom Pokel, sportnews.bz, 20-11-2014. URL consultato l'08-01-2015 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2014).
  4. ^ C'è il Master round L'Asiago a Natale dice sì a Carnevale, ilgiornaledivicenza.it, 23-12-2014. URL consultato l'08-01-2015.
  5. ^ Carnevale passa dall'Asiago al Bolzano, asiagohockey.it, 14/01/2015. URL consultato il 16/01/2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]