Tartavalle Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tartavalle Terme
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lecco-Stemma.svg Lecco
ComuneTaceno-Stemma.png Taceno
Territorio
Coordinate46°01′03.68″N 9°21′30.67″E / 46.01769°N 9.35852°E46.01769; 9.35852 (Tartavalle Terme)
Altitudine418 m s.l.m.
Abitanti14[1] (21-10-2001)
Altre informazioni
Cod. postale23837
Prefisso0341
Fuso orarioUTC+1
TargaLC
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Tartavalle Terme
Tartavalle Terme

Le terme di Tartavalle sono un'ex stazione termale della Valsassina situata nel comune di Taceno (LC) che costituisce la frazione di Tartavalle Terme.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1839 Antonio Fondra, residente a Taceno, scoprì nella località di Tartavalle una sorgente di acqua potabile, la quale risultava avere effetti benefici su coloro che la bevevano.[2] Perciò nel 1847 padre Ottavio Ferrario, un chimico dell'epoca, giunse in Valsassina appositamente per analizzarla, e la qualificò come acqua magnesiaca ferruginosa.[2]
La fama della fonte crebbe così di anno in anno (nel 1907 si quantificò un numero di 1500 visitatori annui), tanto da favorire la nascita nel 1905 di uno stabilimento balneare diretto dai fratelli Don Clemente e Don Tranquillo Fondra e di un albergo annesso[2], mentre nel 1929 sorse lo stabilimento termale, ampliato poi nel 1966.[3] Pochi anni dopo, nel 1911, venne effettuata l'analisi completa delle acque, oggi considerate le più alcaline d'Italia.[3]
Dopo un periodo di chiusura, nel 2009 è stato dato l'annuncio della loro riapertura.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ISTAT - 14º Censimento Generale della Popolazione e delle Abitazioni - Tavola: Popolazione residente per sesso
  2. ^ a b c Cenni storici, su termeditartavalle.it. URL consultato il 4 novembre 2013.
  3. ^ a b Terme di Tartavalle, su regioni-italiane.com. URL consultato il 4 novembre 2013.
  4. ^ Valsassina, riaprono le terme di Tartavalle, su ininsubria.it, insubria.it. URL consultato il 4 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia