Tarocchi Rider-Waite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Tarocchi Rider-Waite, conosciuti anche come Waite-Smith Tarot, sono oggi i Tarocchi più diffusi nel mondo anglosassone. I 78 "Arcani" furono ideati dal mistico ed esoterista statunitense Arthur Edward Waite e disegnati dalla sua discepola Pamela Colman Smith tra il 1908 e il 1909, ispirandosi in parte ai Tarocchi Sola-Busca (1491), che fino a quell'epoca rimasero l'unico mazzo di Tarocchi illustrato con personaggi dinamici in tutte le 78 carte.

La prima versione del Waite-Smith Tarot fu pubblicata a Londra nel 1909 dall'editore Rider e immediatamente ebbe numerose imitazioni che scatenarono una battaglia legale sui diritti d'autore[1].

Ancora oggi i Tarocchi Rider-Waite sono il punto di riferimento obbligato non solo per i cartomanti, ma anche per gli inventori di nuovi mazzi, che si ispirano alle loro immagini data la facilità di memorizzare i loro significati divinatori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giordano Berti, Arthur Edward Waite. I Tarocchi, Lo Scarabeo, Torino 1993.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]