Pamela Colman Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pamela Colman Smith

Pamela Colman Smith (16 febbraio 187818 settembre 1951) è stata un'artista e illustratrice britannica. Nata nel Middlesex, Inghilterra da genitori americani. La sua infanzia la passò tra Londra, New York e Kingston in Giamaica.

Durante l'adolescenza viaggiò attraverso l'Inghilterra con la compagnia di Ellen Terry e Henry Irving. In seguito si diplomò in arte formale all'istituto Pratt di Brooklyn, nel 1897. Nonostante fosse di sangue americano tornò in Inghilterra dove divenne scenografa teatrale e illustratrice di molti libri e poster. Intorno al 1903 si unì all'ordine dell'Alba Dorata (Golden Dawn) e iniziò a dipingere le visioni che le arrivavano mentre ascoltava la musica.

Nel 1909 realizzò 78 figure allegoriche, incluse tutte le scene, dipinte su descrizione di Arthur Edward Waite come un completo mazzo di tarocchi. I dipinti pubblicati dalla Rider and Son, incarnano il misticismo, l'immaginazione rituale, la fantasia e le emozioni profonde dell'artista. Nonostante le mostre occasionali e le critiche favorevoli ricevute le basse vendite delle sue opere e i rifiuti delle case editrici le lasciarono una profonda depressione.

La Smith non si sposò e morì senza eredi il 18 settembre del 1951, povera e infelice. Gran parte dei suoi lavori non furono più ritrovati. Pamela Coleman Smith sarebbe potuta cadere nel dimenticatoio se non fosse per le settantotto carte dei tarocchi conosciute come Rider-Waite.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44549388 · ISNI (EN0000 0000 5152 4497 · Europeana agent/base/147684 · ULAN (EN500093958 · LCCN (ENnr90026060 · GND (DE1164804278 · BNF (FRcb14594461q (data) · J9U (ENHE987007388496105171 · WorldCat Identities (ENlccn-nr90026060