Suola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo fiume siberiano, vedi Suola (fiume).
Suola in materiale sintetico

La suola è la parte inferiore della calzatura a diretto contatto con il terreno. È la parte principale di una calzatura, destinata a proteggere la pianta del piede.

Le suole sono state realizzate per secoli in legno, per gli zoccoli, in paglia o altre fibre intrecciabili per sandali e ciabatte, in cuoio o in gomma; con l'invenzione delle materie sintetiche si cominciarono ad usare mescole di tecnofibre (come il vibram, per gli scarponi, o l'EVA e il phylon per scarpe sportive).

Nelle scarpe e stivali è collegata alla tomaia con incollaggio o cucitura, manuale per le scarpe più costose. Alla sua parte posteriore si applica il tacco, mentre nella parte anteriore può essere presente un rialzo chiamato plateau. Il punto più stretto posto tra il tacco e la punta della suola di una scarpa prende il nome di fiosso.

Per aumentare la vita utile della scarpa, può essere incollato un materiale antisuola. Il trattamento può essere ripetuto più volte, quando la protezione risulta consumata. Il materiale può essere gomma in lattice o kevlar, ed è applicato anche al tacco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda