Suleiman Baruni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Suleiman Baruni (in arabo: سليمان الباروني‎, Sulaymān al-Bārūnī; Giado, 18721940) è stato un religioso, condottiero e pubblicista berbero appartenente alle tribù berbere della montagna Gebel Nefusa, simbolo della resistenza libica al colonialismo italiano. Inoltre è stato anche governatore (Wali) della Tripolitania e un buon romanziere (considerato in Libia come un autore classico).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Rapex, L'affermazione della sovranità italiana in Tripolitania, Tientsin, 1937
  • L. Veccia Vaglieri, La partecipazione di Suleimàn el-Barùni alla guerra di Libia, 1926
  • R. Ciasca, Storia coloniale dell'Italia contemporanea, Milà, 1940
Controllo di autorità VIAF: (EN71605372 · BNF: (FRcb14352739q (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie