Stufa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La stufa è un apparecchio di ghisa, ceramica, acciaio o altro materiale usato per il riscaldamento di locali.[1] Ne esistono moltissimi modelli, nei quali vengono utilizzati vari tipi di metodologie per produrre il calore necessario.

In generale, le stufe possiedono una superficie esposta al contatto con l'aria dell'ambiente da riscaldare. Tale riscaldamento può avvenire per convezione o per irraggiamento.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

A seconda della metodologia utilizzata per la produzione di calore, le stufe si suddividono in:

Stufe per ambienti esterni e ambienti coperti[modifica | modifica wikitesto]

Altri tipi di stufa[modifica | modifica wikitesto]

Rischi[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

In generale, l'uso delle stufe a combustibile (solido, liquido o gassoso) è associato a un possibile rischio chimico dovuto ai prodotti della combustione che possono contenere sostanze tossiche. Ad esempio le stufe a legna possono produrre monossido di carbonio (potenzialmente letale), benzene, formaldeide, acroleina, ossidi di azoto e idrocarburi policiclici aromatici e altissime concentrazioni di particolato, oltre ad anidride carbonica (CO2), costituendo dunque un rischio per la salute e l'ambiente.[2]
I rischi associati all'utilizzo di stufe a gas in caso di manutenzione non adeguata includono inoltre possibili fughe di gas incombusti, che possono provocare esplosioni.[3]

L'uso di stufe elettriche può invece determinare rischi di infortuni elettrici, generalmente mortali.[3]

Per tutte le tipologie di stufe può esserci inoltre il rischio di ustioni e di incendi, se non usate in maniera idonea. Per diminuire tale rischio, la fiamma delle stufe a combustibile si trova generalmente all'interno dell'apparecchio, isolata dall'ambiente esterno, oppure si utilizzano degli opportuni rompifiamma. Ciò non toglie che in generale le pareti esterne della stufa o il rompifiamma possano raggiungere temperature abbastanza alte da scatenare un incendio se ad esempio poste a contatto con materiali infiammabili (ad esempio tessuti, carta o liquidi infiammabili).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4137711-4