Stufa a gas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un vecchio modello di stufa a gas del 1970
Un vecchio modello di stufa a gas del 2000

La stufa a gas è una stufa per il riscaldamento di un ambiente funzionante con la bombola del gas. Un modello particolare di stufa a gas è la stufa a metano, funzionante con il gas metano. Nuovi modelli sono dotati anche di un sistema di ventilazione composto da una o più ventole includendo anche una resistenza elettrica in modo da accelerare l'effetto riscaldamento nell'ambiente, altri generano il calore utilizzando gli infrarossi. Altro tipo di stufa a gas è la stufa a colonna verticale, ideale per gli ambienti esterni.

Versioni della stufa e funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Versione tradizionale[modifica | modifica wikitesto]

Una moderna stufa a gas

La stufa funziona con il gas. Dietro la stufa si trova il vano per la bombola del gas che è collegata tramite un tubo di gomma a dei pannelli bianchi che diventano rossi quando la stufa è accesa mentre rimangono bianchi quando è spenta. Per accenderla bisogna prima aprire la bombola del gas, poi in base alle preferenze la si può mettere al minimo o al massimo premendo i pulsanti. I pannelli appena accesi in pochi minuti riscaldano e cambiano tonalità di colore (da un viola scuro spento ad un rosso chiaro acceso in quanto nel tubo di gomma sta passando il gas), infine viene riscaldato l'ambiente. Per spegnerla invece basta chiude la bombola del gas e i pannelli si spengono in quanto non passa più il gas nel tubo di gomma. I pannelli della stufa sono protetti da una griglia di protezione per evitare di avvicinare le mani nel momento in cui è accesa. Nuovi modelli di questa serie generano il calore utilizzando gli infrarossi. Non necessita di alimentazione elettrica.

Stufa a metano[modifica | modifica wikitesto]

Questo tipo di stufa funziona con il gas metano. C'è la versione portatile e quella da fissare alla parete. Nuovi modelli sono dotati di un sistema di ventilazione in modo da accelerare la circolazione dell'aria calda nell'ambiente. I modelli fissi a parete prelevano l'ossigeno di combustione dall'esterno senza immettere nei locali gas e fumi tossici. Questi ultimi sono idonei anche per camere da letto e bagni. Se si utilizza la versione ventilata, questa necessita di alimentazione elettrica.

Stufa a gas ventilata[modifica | modifica wikitesto]

Una stufa a gas ventilata con resistenza elettrica

Una tecnologia avanzata è la stufa a gas ventilata. Il funzionamento è lo stesso di quella tradizionale, ma rispetto al modello precedente, questa è dotata di un sistema di ventilazione che diffonde il calore prodotto dal gas. È dotata di una o più ventole che soffiano l'aria verso il resistore facendola venire fuori riscaldata. Il sistema di ventilazione con il resistore acceso può essere usato in abbinamento con il gas per potenziare l'effetto riscaldamento nell'ambiente oppure può essere usato da solo in caso di esaurimento della bombola del gas. Inoltre in base alle preferenze si può attivare solo il sistema di ventilazione senza accendere la resistenza elettrica per far soffiare solo l'aria calda prodotta dal gas accelerandone la circolazione nell'ambiente. Modelli più avanzati anche in questo caso generano il calore utilizzando gli infrarossi. Il sistema di ventilazione necessita di alimentazione elettrica.

Vantaggi e svantaggi[modifica | modifica wikitesto]

Vantaggi[modifica | modifica wikitesto]

La stufa a gas è più economica per via del risparmio energetico quindi non si sovraccarica l'impianto elettrico, soprattutto se ci sono diversi apparati elettrici in funzione. Se invece si utilizza la stufa a gas ventilata si può utilizzare temporaneamente il sistema di ventilazione che soffia l'aria calda nell'ambiente tramite una resistenza elettrica nel caso in cui la bombola del gas si sia esaurita. Inoltre con questa versione della stufa oltre ad utilizzare sia il gas che l'aria calda prodotta dalla resistenza elettrica per aumentare l'effetto riscaldamento nell'ambiente, si ha anche il vantaggio di utilizzare anche solo il sistema di ventilazione con la sola aria prodotta dal gas (ovvero si accende solo la ventola senza accendere la resistenza elettrica) in modo da accelerarne la circolazione nell'ambiente. Infine se si utilizza una stufa a metano fissa a parete, l'ossigeno di combustione viene prelevato dall'esterno senza immettere nei locali gas e fumi tossici. Anche la stufa a metano ventilata ha il vantaggio di far accelerare la circolazione dell'aria calda nell'ambiente.

Svantaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nell'utilizzare la stufa a gas, assicurarsi sempre di far cambiare l'aria nell'ambiente interno in quanto il monossido di carbonio prodotto dalla stufa, nel momento in cui è accesa, può creare problemi alla salute e in certi casi anche alla morte, soprattutto se viene utilizzata da persone anziane. Inoltre il gas disperso nell'aria è pericoloso non solo per la salute delle persone, ma se viene a contatto con fiammiferi accesi, luci accese e se vengono suonati campanelli elettrici, può esplodere ed uccidere le persone. I pannelli della stufa nel momento in cui è accesa, possono incendiare i materiali e/o gli oggetti se troppo vicini, provocando l'incendio della casa e/o di altri locali. L'incendio può scoppiare anche se la stufa si rovescia, perciò fare molta attenzione. Infine i pannelli, se toccati, possono scottare e provocare ustioni alla pelle.

Cosa fare quando si esaurisce la bombola del gas[modifica | modifica wikitesto]

Se la bombola del gas si sta esaurendo, i pannelli della stufa perdono potenza fino a spegnersi. Quindi la bombola deve essere sostituita per far funzionare la stufa. Una volta sostituita la bombola, la stufa, riprende a funzionare normalmente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]