Stig Strand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stig Strand
Vintersöndag - Eurosport (Stig Strand cropped).jpg
Stig Strand nel 2014
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 175[senza fonte] cm
Peso 75[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom speciale
Squadra Tärna IK Fjällvinden
Groko Alpina SK[1]
Ritirato 1984
 

Stig Ivar Strand (Storuman, 25 agosto 1956) è un ex sciatore alpino svedese. Originario di Tärnaby[1], lo stesso paesino dal quale proveniva Ingemar Stenmark, rivaleggiò agli inizi degli anni ottanta nella specialità in cui eccelleva, lo slalom speciale, proprio con il suo compaesano, uno dei massimi esponenti dello sci alpino di ogni tempo. Pur non riuscendo ad ottenere risultati paragonabili a quelli di Stenmark, fu comunque in grado di conquistare due successi in Coppa del Mondo e nella stagione 1982-1983.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Strand ottenne il suo primo piazzamento di rilievo in Coppa del Mondo il 21 dicembre 1975 a Schladming, piazzandosi 9º in slalom speciale. Nella stessa stagione esordì ai Giochi olimpici invernali: a Innsbruck 1976 fu 12º sia nello slalom gigante, sia nello slalom speciale. Quattro anni dopo, ai XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid 1980, si classificò 28º nello slalom gigante e non completò lo slalom speciale.

Nella stagione 1981-1982 si piazzò al 2º posto nella classifica di slalom speciale di Coppa Europa[2], mentre nella stagione successiva in Coppa del Mondo raggiunse l'apice della carriera: conquistò in slalom speciale tutti i suoi sei podi (il primo il 14 dicembre a Courmayeur, 2º) e i suoi due successi (il 21 dicembre sull'impegnativo Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio e il 20 marzo a Furano, suo ultimo podio) e a fine stagione risultò vincitore della Coppa del Mondo di slalom speciale a pari merito con Ingemar Stenmark.

Si congedò dalle competizioni in occasione dello slalom speciale dei XIV Giochi olimpici invernali di Sarajevo 1984, nel quale si classificò al 9º posto.

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
22 dicembre 1982 Madonna di Campiglio Italia Italia SL
20 marzo 1983 Furano Giappone Giappone SL

Legenda:

SL = slalom speciale

Campionati svedesi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (SV) Scheda sul sito del Comitato Olimpico svedese, su sok.se. URL consultato il 10 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  2. ^ (DE) Profilo ÖSV-Siegertafel, su oesv.at. URL consultato il 10 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  3. ^ (SV) Albo d'oro maschile dei Campionati svedesi di sci alpino sul sito della Federazione sciistica della Svezia (1937-2010), su skidor.com (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]