Stazione di Zappulla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zappulla
stazione ferroviaria
Stato Italia Italia
Localizzazione Torrenova
Coordinate 38°07′00.84″N 14°42′11.52″E / 38.1169°N 14.7032°E38.1169; 14.7032Coordinate: 38°07′00.84″N 14°42′11.52″E / 38.1169°N 14.7032°E38.1169; 14.7032
Attivazione 1895
Stato attuale In uso
Linee Palermo-Messina
Tipo Stazione passante in superficie
Binari 3

La stazione di Zappulla è una stazione intermedia della linea ferroviaria Palermo-Messina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruita come stazione passante in superficie sul vecchio tracciato della linea ferroviaria Palermo-Messina realizzato in ritardo rispetto al programma di costruzioni ferroviarie in Sicilia che, iniziato dalla Società Vittorio Emanuele, dovette essere completato prima dalla Società italiana per le strade ferrate meridionali dal 1872 e finito, dal 1885 in poi, dalla Società per le strade ferrate della Sicilia. La stazione entrò in servizio il 16 giugno 1895 unitamente al tronco Capo d'Orlando-Naso-Tusa della linea Messina-Palermo[1] ed inizialmente era provvista solamente di telegrafo. Il nome di Zappulla deriva dall'omonimo fiume che scorre nei pressi della stazione.

Verso la fine degli anni novanta fu chiuso lo scalo merci e relativi servizi. L'8 maggio 2005 il IV binario di circolazione è stato trasformato in binario tronco .

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Zappulla è situata al km 132+722 del tracciato della linea Palermo-Messina, nell'omonima frazione del Comune di Torrenova. Il fabbricato viaggiatori è su due livelli, di cui al secondo piano vi è l'alloggio del capostazione, e non presenta elementi architettonici di rilievo. La stazione possiede arredi standard: un'obliteratrice ed una bacheca con tabella oraria. La stazione è gestita in telecomando dal DCO nell'impianto di Palermo Centrale. Il fascio binari comprende complessivamente cinque binari di cui tre di circolazione e due tronchi per i mezzi di servizio.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è utilizzata esclusivamente a servizio regionale, con treni a corta percorrenza. In base alla tabella oraria ferroviaria estiva 2011, in essa fermano 22 treni regionali[2] (fra feriali e festivi).

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è fornita di parcheggio, videosorveglianza e annunci sonori di arrivo e partenza treni. Per quello che riguarda la categorizzazione delle stazioni, RFI la considera di categoria bronze[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]