Stadio Primo Nebiolo (Torino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Primo Nebiolo
Torino Stadio Primo Nebiolo.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneViale Luigi Hugues, 10,
10141 Torino
Inaugurazione1959
CoperturaTribuna centrale
Ristrutturazione2004
ProprietarioComune di Torino
Uso e beneficiari
Football americanoGiaguari Torino
Rugby a 15Italia Italia
CalcioTorino
(giovanili, 1993-2009)
Torino
(2004-2008)
Capienza
Posti a sedere7 200[1]
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°03′35.28″N 7°37′59.88″E / 45.0598°N 7.6333°E45.0598; 7.6333

Lo stadio Primo Nebiolo è un impianto sportivo di Torino, situato all'interno del parco Ruffini nel quartiere Pozzo Strada. Utilizzato principalmente per l'atletica leggera.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Realizzato nel 1959 su una struttura preesistente, un complesso sportivo degli anni trenta dotato anche di piscina e di colonia elioterapica, è stato oggetto di interventi di riqualificazione e di messa a norma, che hanno comportato, tra l'altro, il rifacimento della porzione di tribuna in corrispondenza del rettilineo dei 100 metri, per realizzare circa 1 200 posti a sedere tutti al coperto, garantendo inoltre ottima visibilità. La pista d'atletica è pavimentata con gomma Sportflex Super X, lo stesso materiale utilizzato ai Giochi estivi di Pechino 2008. La copertura è costituita di travi curve in legno lamellare che appoggiano su plinti a forma di sperone nella parte bassa, e su pilastri in acciaio a circa metà della sua lunghezza. Anche il locale che ospita la pista indoor è stato pavimentato con lo stesso tipo di gomma sopra citata.[1]

Durante la seconda guerra mondiale, Torino subì devastanti bombardamenti aerei; per offrire riparo alla popolazione il Civico Servizio tecnico realizzò, all'interno dello stadio, un ricovero pubblico sotterraneo tale da garantire adeguato rifugio a 1 500 persone in caso di incursioni aeree. Profondo circa dodici metri per uno sviluppo di circa centocinquanta metri, il ricovero era dotato di un impianto di ventilazione, illuminazione, servizi igienici ed acqua potabile.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio è attualmente utilizzato per gare d'atletica, oltre ad essere l'impianto casalingo della squadra di football americano dei Giaguari Torino. Ogni anno ospita il meeting IAAF Internazionale Città di Torino e varie manifestazioni minori come i giochi studenteschi.

Solamente il 3 giugno 1980 è stato usato per uno storico ed estemporaneo concerto gratuito dei Clash davanti a seimila spettatori.

Lo stadio ha ospitato anche incontri calcistici: è stato, infatti, sede delle partite di interne della formazione Primavera del Torino (dal 1993[2] al 2009[3]) e anche delle altre sezioni giovanili; inoltre, ha ospitato gli incontri casalinghi dell'A.C.F. Torino (dal 2004[4] al 2008[5]).

Football americano[modifica | modifica wikitesto]

Finali di campionato[modifica | modifica wikitesto]

Incontri delle nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Under-19[modifica | modifica wikitesto]

Torino
12 aprile 2015, ore 13:30
Turno preliminare di qualificazione all'Europeo 2015
Italia Italia9 – 0
(9-0 0-0 0-0 0-0)
Spagna SpagnaStadio Primo Nebiolo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda tecnica città di Torino Archiviato il 12 agosto 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Del Piero bomber e la Juve passa in casa del Brescia, in La Stampa, 17 ottobre 1993, p. 41.
  3. ^ Pietro Ivaldi, I ragazzi del Toro fanno tris al Bologna, in La Stampa, 3 maggio 2009, p. 65.
  4. ^ Domenico Latagliata, Con i gol della Panìco è un Toro da scudetto, in La Stampa, 9 settembre 2004, p. 61.
  5. ^ Toro: 2-0 sul Firenze, in La Stampa, 20 aprile 2008, p. 73.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione: parola chiave DEFAULTSORT duplicata. La chiave di ordinamento predefinita "Nebiolo" sostituisce la precedente "Stadio Primo Nebiolo".