Speed Interceptor III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Speed Interceptor III
Titolo originaleSpeedtrap
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1977
Durata98 min
Rapporto1.85:1
Genereazione, drammatico
RegiaEarl Bellamy
SoggettoFred Mintz
Henry C. Parke
SceneggiaturaStuart A. Segal
Walter Spear
ProduttoreFred Mintz
Howard Pine
FotografiaDennis Dalzell
MontaggioMike Yejar
Effetti specialiPhil Cory
Rocky Gehr
MusicheAnthony Harris
CostumiMackenzie Caddell
Interpreti e personaggi

Speed Interceptor III (Speedtrap) è un film del 1977, diretto da Earl Bellamy e interpretato da Joe Don Baker, Tyne Daly e Richard Jaeckel.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti seconda metà degli anni settanta. Dopo un'ondata di furti d'auto non risolti, una compagnia di assicurazioni ingaggia l'investigatore privato Pete Novick per cercare di risolvere il caso. Mentre il capo della polizia non è entusiasta di avere un estraneo tra i piedi, uno degli ufficiali del distretto, che è anche la ex fidanzata di Novick, è più che disposta ad aiutarlo a portare a termine la missione.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Slogan[modifica | modifica wikitesto]

Lo slogan utilizzato per la promozione del film all'epoca della sua programmazione nelle sale cinematografiche statunitensi[2] è stato: Crazy for speed and driving for revenge!

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane solo a livello regionale[3] nella prima metà del 1983.[4]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Alcune date di uscita internazionali nel corso degli anni sono state:

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita per il mercato home video italiano su una videcassetta VHS della General Video Recording (GVR) con in codice 312.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La critica italiana ha dato un giudizio tutto sommato positivo alla pellicola anche se la ritiene quasi esclusivamente ad uso e consumo di chi ama i film ricchi di azione e di inseguimenti automobilistici ad opera di valorosi stuntmen. Questi ultimi, tra l'altro, vengono giudicati, in questo caso, più bravi e convincenti degli attori protagonisti.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Leonard Maltin, Leonard Maltin's Movie and Video Guide 1998, Penguin Group (USA) Incorporated, 1997, p. 1257, ISBN 9780452279148.
  2. ^ (EN) Speed Trap 1978, www.rottentomatoes.com. URL consultato il 27 maggio 2017.
  3. ^ Speed Interceptor III - Speedtrap, www.cinematografo.it. URL consultato il 27 maggio 2017.
  4. ^ Cinema e Teatri in Liguria - Prime visioni Genova, in La Stampa, nº 113, 1983, p. 21.
  5. ^ (NL) Den Haag - Corso - Speedtrap, in Leidse Courant, nº 20826, 1977, p. 10.
  6. ^ (EN) Speedtrap 1978, www.top250.tv. URL consultato il 27 maggio 2017.
  7. ^ (FR) La Folle Cavale, www.encyclocine.com. URL consultato il 27 maggio 2017.
  8. ^ Prime Film: Speed Interceptor III - Ladri elettronici e auto scatenate, in La Stampa, nº 166, 1983, p. 17.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema