Monastero patriarcale di Peć: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
→‎Fondazione: C'era un errore ortografico. Ho corretto la 'b' in 'v'
m (→‎Collegamenti esterni: Bot, replaced: Categoria:Abbazie e monasteri ortodossi → Categoria:Monasteri ortodossi)
m (→‎Fondazione: C'era un errore ortografico. Ho corretto la 'b' in 'v')
 
== Fondazione ==
La data precisa della fondazione del Patriarcato è sconosciuta. Si pensa che, mentre [[San SabaSava di Serbia|San SabaSava]] era ancora in vita, il sito sia diventato un ''metoh'' (ovverosia un terreno posseduto e governato da un monastero) del [[Monastero di Žiča]], che allora era la sede dell'Arcivescovato serbo.
 
L'arcivescovo [[Arsenio I|Arsenije I]] costruì la chiesa dei Santi [[Apostoli]], al fine di porre in un luogo più sicuro e più vicino al centro della nazione la sede della chiesa serba. Presto, intorno al [[1250]], ne ordinò la decorazione. Nel [[1320]], a nord di essa venne costruita la chiesa di San Demetrio, per ordine dell'arcivescovo Nikodim I. Nel [[1330]], a sud della prima venne costruita una terza chiesa dall'arcivescovo Danilo II, la chiesa della Santa Vergine Hodegetria, a sud della quale venne poi aggiunta anche la piccola chiesa di San Nicola. Di fronte alle tre grandi chiese Danilo II eresse un monumentale [[nartece]] e, di fronte a quest'ultimo, una torre. Ai tempi dell'arcivescovo Joanakije II, intorno al [[1345]], venne [[affresco|affrescato]] l'interno della chiesa di San Demetrio.
68

contributi

Menu di navigazione