Nucleo terrestre: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Lo studio di brandelli di mantello superiore strappati da magmi poco viscosi e trasportati in superficie ha consentito di avere campioni di roccia provenienti dall'[[astenosfera]]. Tali brandelli, denominati [[Xenolite|xenoliti]] hanno una composizione [[peridotite|peridotitica]] (per lo più [[lherzolite|lherzolitica]]). Gli xenoliti si ritrovano quasi esclusivamente in [[basalto|rocce basaltiche]] o [[carbonatite|carbonatiti]] perché i magmi che generano tali rocce sono i meno [[viscosità|viscosi]].
 
Recenti evidenzeprove hanno suggerito che il nucleo interno terrestre possa ruotare leggermente più in fretta del resto del pianeta, di circa 2 gradi per anno (''[[Neil F. Comins|Comins]] DEU-p.82'')
<ref>{{en}} [http://www.ldeo.columbia.edu/~richards/Jefflec.html Earth's Inner Core --- Discoveries and Conjectures] </ref>. Si pensa che la rotazione del nucleo interno, composto prevalentemente di ferro, crei il [[campo magnetico terrestre]]. Non è ben chiara la ragione di questo comportamento.
 

Menu di navigazione