Sovetskie Železnje Dorogi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sovetskie Železnje Dorogi
Stato URSS URSS
Forma societaria Azienda pubblica
Fondazione 1922
Chiusura 1991
Sede principale Mosca
Settore Trasporto
Prodotti trasporti ferroviari

Sovetskie železnje dorogi (Cоветские железные дороги) abbreviato in SŽD è stata l'azienda ferroviaria monopolista di stato dell'Unione Sovietica, interamente controllata dal governo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda iniziò le operazioni nel dicembre 1922, immediatamente dopo la formazione dell'Unione Sovietica e posta alle dipendenze del ministero delle ferrovie appositamente creato. L'azienda operò ininterrottamente fino al dicembre 1991, anno in cui l'Unione fu dissolta.

Per gran parte della durata delle sue attività è stata la più grande azienda ferroviaria del mondo, arrivando a gestire circa 150.000 km di ferrovia e contribuendo in modo determinante alla crescita del paese.

Dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica l'azienda fu divisa in quattordici compagnie.

Compagnie figlie[modifica | modifica wikitesto]

Nome Nazione Anno fondazione Estensione rete
1992
85.500 km
1992
22.300 km
1992
15.000 km
1992
5.491 km
1992
4.230 km
1992
3.181 km
1991
2.932 km
1992
2.269 km
1991
1.766 km
1992
1.513 km
1992
1.156 km
1992
845 km
1992
816 km
1992
616 km
1992
417 km

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]