Sono innocente (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sono Innocente
PaeseItalia
Anno2017
Generedocu-drama
Durata120 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreAlberto Matano
RegiaAlessandro Tresa
Aiuto regiaGiada Bellini, Paolo Sodi
MusicheClaudio Mattone
TruccoFederica Urso, Francesca Provenzano
FotografiaMassimiliano Zamboni
CoreografieRiccardo Fusiello
Casa di produzioneNonPanic
Rete televisivaRai 3

Sono innocente è stato un programma televisivo in onda su Rai 3 in prima serata dal 7 gennaio 2017[1].

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

Il programma era condotto dal giornalista Alberto Matano e raccontava storie di persone arrestate ingiustamente, vittime di errori giudiziari o ingiusta detenzione. Le storie erano raccontate secondo il genere della docufiction, alternando interviste a ricostruzioni filmate.

In studio il conduttore intervistava i protagonisti, i familiari, gli avvocati e le altre persone che risulteranno determinanti nel provare la loro innocenza[2].

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Puntata Data Protagonisti Autori
1 7 gennaio 2017 Diego Olivieri e Maria Andò Francesco Foppoli, Matteo Billi, Cosimo Calamini, Maria Elena Di Ponzio, Alessio Ferraro
2 14 gennaio 2017 Giuseppe Gulotta e Vittorio Gallo
3 21 gennaio 2017 Lucia Fiumberti e Giovanni De Luise
4 28 gennaio 2017 Corrado Di Giovanni e Fabrizio Bottaro
5 4 febbraio 2017 Anna Maria Manna e Antonio Lattanzi
6 18 febbraio 2017 Sandra Maltinti e Giuseppe Giuliana
7 25 febbraio 2017 Vittorio Colitti e Gerardo De Sapio
8 4 marzo 2017 Roberto Giannoni e Gigliola Di Michele
9 11 marzo 2017 Claudio Ribelli e Michele Tedesco
10 18 marzo 2017 Francesco Raiola e Joan Hardugaci

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La sigla del programma era la canzone Libero di Fabrizio Moro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 7 gennaio "Sono innocente" su Rai 3 - Agenda, in ANSA.it, 31 dicembre 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  2. ^ Ufficio Stampa - RAI3: SONO INNOCENTE, su www.ufficiostampa.rai.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione