Sono innocente (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sono Innocente
PaeseItalia
Anno20172018
Generedocu-drama
Puntate16
Durata120 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreAlberto Matano
RegiaAlessandro Tresa
AutoriFrancesco Foppoli, Matteo Billi, Cosimo Calamini, Maria Elena Di Ponzio, Alessio Ferraro
MusicheClaudio Mattone
FotografiaMassimiliano Zamboni
CoreografieRiccardo Fusiello
Produttore esecutivoAndrea Vetuschi, Giulia Lanza
Casa di produzioneNonPanic
Rete televisivaRai 3

Sono innocente è un programma televisivo in onda su Rai 3 in prima serata dal 7 gennaio 2017[1].

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

Il programma è condotto dal giornalista Alberto Matano e racconta storie di persone arrestate ingiustamente, vittime di errori giudiziari o ingiusta detenzione. Le storie sono raccontate secondo il genere della docufiction, alternando interviste a ricostruzioni filmate.

In studio il conduttore intervista i protagonisti, i familiari, gli avvocati e le altre persone che risulteranno determinanti nel provare la loro innocenza[2].

Prima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Puntata Data Protagonisti Autori
1 7 gennaio 2017 Diego Olivieri e Maria Andò Francesco Foppoli, Matteo Billi, Cosimo Calamini, Maria Elena Di Ponzio, Alessio Ferraro
2 14 gennaio 2017 Giuseppe Gulotta e Vittorio Gallo
3 21 gennaio 2017 Lucia Fiumberti e Giovanni De Luise
4 28 gennaio 2017 Corrado Di Giovanni e Fabrizio Bottaro
5 4 febbraio 2017 Anna Maria Manna e Antonio Lattanzi
6 18 febbraio 2017 Sandra Maltinti e Giuseppe Giuliana
7 25 febbraio 2017 Vittorio Colitti e Gerardo De Sapio
8 4 marzo 2017 Roberto Giannoni e Gigliola Di Michele
9 11 marzo 2017 Claudio Ribelli e Michele Tedesco
10 18 marzo 2017 Francesco Raiola e Joan Hardugaci

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La sigla della prima edizione è la canzone Libero di Fabrizio Moro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 7 gennaio "Sono innocente" su Rai 3 - Agenda, in ANSA.it, 31 dicembre 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  2. ^ Ufficio Stampa - RAI3: SONO INNOCENTE, su www.ufficiostampa.rai.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione