Sistema di posizionamento satellitare regionale indiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Sistema di posizionamento satellitare regionale indiano (IRNSS, Indian Regional Navigational Satellite System) è un sistema di posizionamento satellitare regionale autonomo che l'Indian Space Research Organisation sta sviluppando per il Governo indiano. La necessità di un tale sistema di posizionamento è data dal fatto che l'accesso al Global Positioning System non è garantito in situazioni ostili.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il governo approvò il progetto nel maggio 2006 con l'intenzione di realizzarlo in sei o sette mesi. Il primo satellite della costellazione, sviluppato ad un costo di 16 miliardi di rupie (circa 250.000 ), dovrebbe essere lanciato nel 2009.

L'obiettivo dichiarato è un completo controllo del sistema da parte dell'India, con il segmento spaziale, il segmento di terra ed i ricevitori degli utenti tutto costruito in India.

Non è chiaro se i recenti accordi con il Governo russo per restaurare il sistema GLONASS porteranno all'annullamento del progetto IRNSS o forniranno altro supporto tecnico per permettere il suo completamento.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il sistema dovrebbe consistere in una costellazione di sette satelliti ed un supporto terrestre. Tre dei satelliti saranno posizionati in orbita geostazionaria ed i quattro rimanenti in orbita geosincrona inclinata di 29° rispetto al piano dell'equatore. Una tale sistemazione permetterà a tutti e sette i satelliti di essere sempre visibili dalle stazioni di controllo indiane. I satelliti saranno equipaggiati con orologi atomici ed apparecchi elettronici per generare i segnali di navigazione. I segnali di navigazione stessi saranno trasmessi in banda S (2-4 GHz) da un'antenna progettata per mantenere sempre forte la copertura e la potenza del segnale. I satelliti peseranno circa 1.330 kg ed i loro pannelli solari produrranno 1.400 W di energia elettrica.

Il sistema dovrà fornire la posizione con un'accuratezza di meno di 20 m da un capo all'altro dell'India e a circa 1.500-2.000 km attorno ad essa.

Il segmento terrestre dell'IRNSS consisterà in un centro di controllo principale (MCC, Master Control Center), nelle stazioni di terra per tracciare e calcolare le orbite dei satelliti e garantire l'integrità della rete (IRIM) ed in altre stazioni terrestri per monitorare le condizioni dei satelliti con la possibilità di emettere comandi radio per i satelliti (stazioni TT&C). Il MCC dovrà calcolare e predire la posizione di tutti i satelliti IRNSS, calcolare l'integrità, effettuare le necessarie correzioni della ionosfera e degli orologi e far funzionare il software di navigazione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]