Sinagoga di Worms

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sinagoga di Worms
Worms-Synagoge-Gartenansicht.jpg
La sinagoga di Worms
StatoGermania Germania
LandRenania-Palatinato
LocalitàWorms
Coordinate49°38′00.96″N 8°21′58.82″E / 49.6336°N 8.36634°E49.6336; 8.36634
ReligioneEbraismo
Stile architettonicoromanico
Inizio costruzione1961

La sinagoga di Worms, nota anche come Rashi Shul, è una sinagoga dell'XI secolo situata a Worms, in Germania.

Interno

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima sinagoga sul sito fu costruita nel 1034 ed è quindi considerata la più antica sinagoga esistente in Germania. L'edificio fu distrutto durante la prima crociata, nel 1096, e successivamente ricostruito nel 1175 in stile romanico. Nel 1186 a sud-ovest della sinagoga fu costruito un mikveh sotterraneo.

Durante i pogrom del 1349 e del 1615 la sinagoga fu gravemente danneggiata: in entrambi i pogrom furono gravemente danneggiati i soffitti a volta e le pareti. Durante la ricostruzione, dopo il 1355, furono scelte forme gotiche per la finestra e la volta. Di analoga gravità furono i danni dopo l'incendio del 1689 durante la Guerra dei Nove Anni. Quando l'edificio fu restaurato, nel 1700, l'interno fu rinnovato in stile d'epoca.

Interni pre-1938 della Rashi Shul

Nella notte dei cristalli, nel 1938, la sinagoga fu nuovamente attaccata e ridotta in macerie. Venne faticosamente ricostruita nel 1961, utilizzando il maggior numero di pietre originali che potevano essere recuperate.[1] La sinagoga, aperta come museo, continua ad essere una sinagoga funzionante utilizzata dalla comunità ebraica.

Nel maggio 2010, la sinagoga è stata bombardata da incendiari, sospettati di essere antisionisti.[2] Le bombe incendiarie sono state lanciate contro otto angoli dell'edificio in pietra e contro una finestra, ma nessuno è rimasto ferito e non si sono verificati danni gravi all'edificio.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Costruita nel momento in cui lo stile tardo romanico stava svanendo e sorgendo quello gotico, la sala di preghiera rettangolare presenta una coppia di colonne romaniche che sostengono volte a crociera. Le finestre, nelle spesse mura di pietra, sono semplici archi gotici. Quelle dell'adiacente sala studio, la cosiddetta Rashi Shul, hanno archi romanici a tutto sesto. La sezione femminile della sala di preghiera ha finestre romaniche nella parete orientale e gotiche in quella occidentale.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

 

Controllo di autoritàVIAF (EN215716747 · LCCN (ENn85037783 · GND (DE4225214-3 · WorldCat Identities (ENlccn-n85037783