Sexocracy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sexocracy
Sexocracy.jpg
Titolo originaleSexocracy
Paese di produzioneItalia
Anno2012
Durata76 min
Generedocumentario
RegiaRuben Maria Soriquez
SoggettoLuca Redavid
ProduttoreLuca Redavid
Casa di produzioneInnuendo Film
FotografiaFrancesco Dato, Lorenzo Gori
MontaggioRuben Maria Soriquez
MusicheKevin MacLeod
Interpreti e personaggi

Sexocracy è un film documentario del 2012 diretto da Ruben Maria Soriquez.[1]

Scritto e prodotto da Luca Redavid, il film è uscito nelle sale l'11 maggio 2012.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Potere e spettacolo: i legami tra il mondo dello show business e quello della politica, gli scandali legati all'ex Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, da Vallettopoli al caso Ruby, raccontati attraverso una lunga intervista all'ex manager Lele Mora, rilasciata prima del suo arresto. Tema centrale è anche la visione della donna come astuta calcolatrice, capace di compromettersi pur di apparire e punto di raccordo di questi due mondi che si attraggono reciprocamente.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]