Serravalle Designer Outlet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serravalle Designer Outlet
Outlet Serravalle.JPG
L'outlet visto dal Monte Spineto.
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
LocalitàSerravalle Scrivia
IndirizzoVia della Moda, 1
Coordinate44°44′09.19″N 8°50′11.45″E / 44.735885°N 8.836514°E44.735885; 8.836514Coordinate: 44°44′09.19″N 8°50′11.45″E / 44.735885°N 8.836514°E44.735885; 8.836514
Informazioni
CondizioniIn uso
Costruzione1999-2000
Inaugurazione2000
StileCentro storico
UsoFactory Outlet Village
Piani2
Area calpestabile51.500 
Realizzazione
CostruttoreMcArthurGlen Group
ProprietarioTH Real Estate (dal 2004), McArthurGlen Group

Il Serravalle Designer Outlet è un grande centro commerciale, situato a Serravalle Scrivia in provincia di Alessandria, a brevissima distanza da Novi Ligure e a 45 km da Genova; con i suoi 51.500  e i suoi 250 negozi, è l'outlet più grande d'Europa[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il centro commerciale è situato tra la città di Novi Ligure e Serravalle Scrivia, lungo la Strada statale 35 bis dei Giovi. I lavori per la costruzione del complesso sono iniziati nel 1999 e si sono conclusi nel 2000, anno di apertura.

Nel corso degli anni, il gruppo Praga, in partnership con la Società inglese McArthur Glen, costruttore del centro commerciale, ha espanso il complesso, dando vita ad altri centri commerciali limitrofi: Serravalle Retail Park e il Centro commerciale Serravalle (Iper).[2]

Nel 2007 è stato aperto anche un Ferrari Store (ora chiuso).

Nell'estate 2014 sono iniziati i lavori di espansione dell'Outlet, che si sono conclusi il 10 novembre 2016, portando 70 nuovi negozi e creando 550 nuovi posti di lavoro. Il numero di negozi è salito quindi a 250.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Centro | Outlet | Serravalle - McArthurGlen Italia, su mcarthurglen.com. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  2. ^ Serravalle Designer Outlet, su www.gruppopraga.com. URL consultato il 29 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su www.mcarthurglen.com. URL consultato l'11 novembre 2016.