Scopelarchidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scopelarchidae
Benthalbella infans.jpg
Benthalbella infans
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Aulopiformes
Famiglia Scopelarchidae
Generi e specie

Vedi testo

Scopelarchidae è una famiglia di pesci ossei marina appartenente all'ordine Aulopiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è diffusa in tutti i mari e gli oceani compresi quelli antartici ma è assente nel mar Mediterraneo. Si tratta di pesci batipelagici: gli adulti vivono di solito a profondità tra i 500 e i 1000 metri, le fasi larvali in acque più superficiali tra i 100 e i 200 metri[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è affusolato e abbastanza allungato, coperto di scaglie sino alla parte posteriore della testa. La linea laterale è presente. La pinna dorsale ha base breve ed è seguita da una pinna adiposa. La pinna anale ha base lunga. Le pinne pettorali e le pinne ventrali sono ampie. La pinna caudale è biloba. La bocca è grande e armata di denti appuntiti e spesso uncinati, presenti anche sulla lingua. Gli occhi sono grandi, tubulari e rivolti in alto. La vescica natatoria è assente[1].

La taglia è in genere modesta e supera raramente i 30 cm[2].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Pressoché ignota.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci