Scipione Damiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scipione Damiano
vescovo della Chiesa cattolica
Vescovo Damiano.PNG
Consacrato vescovo 1470
Deceduto 17 luglio 1473

Scipione Damiano (Asti, ... – Asti, 17 luglio 1473) è stato un vescovo cattolico italiano.

È stato vescovo di Asti dal 18 dicembre 1469 fino alla morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scipione era della nobile famiglia astigiana dei Damiano, conti di Priocca, Verduno, consignori di Castelletto Merli, Castellinaldo, Piobesi, Ponzano.

Oltre a Scipione , la famiglia Damiano portò all'episcopato anche il fratello Pietro e Benedetto divenne tesoriere del duca d'Orleans nel XV secolo.[1]

Il suo breve episcopato non gli permise di eseguire grandi progetti. Tra le sue opere, la fondazione della Cappella dei Putti in Cattedrale con l'installazione dell'organo che funzionò fino al 1763.

Predecessore Vescovo di Asti Successore Capitolo di Asti.PNG
Filippo Baudone Roero 1470-1473 Vasino Malabayla

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ N.Gabiani, La Cattedrale di Asti, nella storia e nell'arte. Tip.Vinassa, Asti, 1929, p. 178

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Assandria G., Il libro verde della Chiesa di Asti.
  • Pietro Giovanni Boatteri,Serie cronologica-storica de'Vescovi della Chiesa d'Asti, Asti 1807
  • Bianco A., Asti Medievale, Ed CRA 1960
  • Bosio Gaspare, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1894
  • Lorenzo Gentile, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1934
  • Gabiani Niccola, Asti nei principali suoi ricordi storici vol 1, 2,3., Tip.V inassa 1927-1934
  • Gorrini G., Il comune astigiano e la sua storiografia, Firenze Ademollo & c. 1884
  • Grassi S., Storia della Città di Asti voll. I, II, Atesa ed. 1987
  • Ughelli, in Italia Sacra, Astenses Episcopi, Venezia 1719
  • Vergano L., Storia di Asti Vol. 1,2,3 Tip. S. Giuseppe Asti, 1953, 1957
  • (LA) Konrad Eubel, Ab anno 1431 usque ad annum 1503 perducta, in Hierarchia Catholica Medii ævi: sive, Summorum Pontificum, S[anctæ] R[omanæ] E[cclesiæ] Cardinalium, Ecclesiarum Antistitum Series. E Documentis Tabularii Præsertim Vaticani Collecta, Digesta, Edita, [vol. II], Patavii : Il Messaggero di s. Antonio, 1968 [1901], p. 97.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]