Santuario di San Marino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santuario di San Marino
San Marino Jinja.jpg
Il santuario di San Marino con i tōrō (lanterne di pietra) al suo ingresso
StatoSan Marino San Marino
LocalitàSerravalle.JPG Serravalle
ReligioneShinto
Consacrazione2013
Completamento2014
Sito websanmarinojinja.com

Coordinate: 43°57′33.76″N 12°28′57.75″E / 43.959378°N 12.482707°E43.959378; 12.482707

Il santuario di San Marino (サンマリノ神社 San Marino Jinja?) è un santuario shinto (jinja) situato presso il Podere Lesignano di Serravalle nella Repubblica di San Marino[1].

Il 5 giugno 2018 la Repubblica di San Marino ha emesso due francobolli del valore di due euro dedicati al San Marino Jinja[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È il primo santuario ufficiale in Europa, riconosciuto dalla Jinja Honcho (Associazione dei santuari shinto in Giappone), mentre nei Paesi Bassi è stato creato privatamente nel 1981 il Yamakage Shinto Holland Saigu, un kamidana (altare shinto domestico).

Il santuario di San Marino è stato inaugurato il 21 giugno 2014 alla presenza di 150 personalità tra cui il presidente dell'Associazione dei santuari shinto e di Yoko Kishi, madre dell'attuale primo ministro del Giappone Shinzō Abe e figlia del primo ministro Nobusuke Kishi[1][3].

Il santuario San Marino è stato eretto in ricordo delle vittime del terremoto e maremoto del Tōhoku del 2011 che colpì il Giappone[1].

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il santuario di San Marino riprende lo stile architettonico del santuario di Ise, il più importante santuario del Giappone nonché santuario dell'imperatore, la cui costruzione incominciò nel VII secolo[4].

Parti del santuario di San Marino sono state realizzate utilizzando il legno del santuario di Ise. Il santuario è stato costruito in Giappone, in seguito smontato, trasportato via mare a San Marino dove è stato riassemblato dagli architetti giapponesi su una base costituita dalla tipica pietra arenaria di San Marino.

Kami[modifica | modifica wikitesto]

I santuario di San Marino è consacrato al kami Amaterasu che identifica il sole, prima fonte di vita sulla terra.

Secondo la mitologia classica Amaterasu è la prima e più importante divinità giapponese, creatrice dell'isola del Sol Levante.

Custode[modifica | modifica wikitesto]

Il gūji Francesco Brigante durante una cerimonia al santuario di San Marino nel dicembre 2016.

Custode del primo santuario shintoista in Europa è il gūji Francesco Brigante, nominato ufficialmente dal Jinja Honcho nel 2013 e insignito dell'onorificenza del Bushido.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]