Santa Paravia and Fiumaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Paravia and Fiumaccio
videogioco
Santaparavia.png
La mappa del regno.
PiattaformaApple II, Amiga, MS-DOS, Commodore 64, Mac OS, Tandy Radio Shack TRS-80, Atari ST, Commodore PET
Data di pubblicazionedicembre 1978
GenereGestionale
TemaStorico
SviluppoGeorge Blank, Instant Software, StarSoft
IdeazioneGeorge Blank
Modalità di giocoGiocatore singolo, multiplayer (fino a un massimo di 5 o 7 giocatori, a seconda delle versioni)
Periferiche di inputTastiera
SupportoFloppy disk, cassetta

Santa Paravia and Fiumaccio è uno dei primi esempi di videogioco manageriale. La prima versione è stata realizzata da George Blank in linguaggio BASIC, ed è stata pubblicata come codice sorgente sul numero di dicembre 1978 di SoftSide, rivista dedicata ai possessori dell'home computer TRS-80. In seguito delle versioni migliorate sono state pubblicate tramite supporto fisico da Instant Software per lo stesso TRS-80, Apple II e Commodore PET, e più tardi da StarSoft per MS-DOS, Amiga e Commodore 64 con grafica rinnovata. Nel 2003 è stato pubblicato il codice sorgente del gioco adattato in linguaggio C, con l'autorizzazione dell'autore originale.[1]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco, a turni "annuali", è ambientato in Italia nel periodo rinascimentale, e riprende il gameplay di un precedente titolo, Hamurabi, aggiungendo però diversi elementi tra i quali il più notevole è una rappresentazione grafica dei progressi del nostro regno. L'economia è incentrata sul commercio e produzione del grano, che va bilanciata a seconda della domanda e della richiesta della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ paravia.c By Thomas Knox Archiviato il 6 agosto 2010 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi