Fortunato di Lecce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da San Fortunato di Lecce)
Jump to navigation Jump to search
San Fortunato di Lecce
Nascita68
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza26 agosto
Patrono diLecce (co-patrono), Pantelleria

San Fortunato, venerato come santo martire dalla Chiesa cattolica, fu il nipote di sant'Oronzo e insieme anche a San Giusto è compatrono della città di Lecce di cui, secondo la tradizione, fu il secondo vescovo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Probabilmente nascque nell'antica città di Rudiae come suo zio.

Il primo incontro con san Giusto avvenne sulle spiagge di San Cataldo vicino Lecce, dove Fortunato si convertì al Cristianesimo e fu battezzato da Giusto insieme allo zio Oronzo.

Oronzo e Fortunato andarono a Corinto, dove furono accolti da san Paolo, che nominò Oronzo vescovo di Lecce e il nipote Fortunato suo successore.

Tornati in Italia, furono arrestati e condotti a tre chilometri da Lecce (dove attualmente sorge una chiesa denominata dai leccesi "La Capu te Santu Ronzu" oppure "Santu Ronzu te fore"), il 26 agosto, per essere decapitati.