Ruehleia bedheimensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ruehleia
Stato di conservazione: Fossile
Ruehleia.jpg
Fossili di Ruehleia bedheimensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Prosauropoda
Genere Ruehleia
Specie R. bedheimensis
Nomenclatura binomiale
Ruehleia bedheimensis
Peter Galton, 2001

La ruehleia (Ruehleia bedheimensis) è un dinosauro erbivoro, appartenente ai sauropodomorfi. Visse nel Triassico superiore (Norico, circa 210 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Germania.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto per uno scheletro parziale privo di cranio, questo dinosauro aveva l'aspetto tipico dei sauropodomorfi più primitivi: la coda era allungata, le zampe artigliate e il corpo già voluminoso, ad anticipare le forme più evolute come Plateosaurus e Melanorosaurus. I fossili consistono in numerose vertebre cervicali, dorsali e caudali, un osso sacro parziale, uno scapolarcoracoide, parte della pelvi, gran parte delle zampe e una mano quasi completa. L'intero animale doveva essere lungo circa otto metri e aveva la possibilità di camminare sia su due che su quattro zampe.

Vertebre e costole di Ruehleia

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

I resti di questo dinosauro furono originariamente montati nelle mura interne di un castello in Germania, come anche quelli di un altro dinosauro, il teropode Liliensternus; successivamente vennero studiati e attribuiti alla specie "Plateosaurus" plieningeri, ma in seguito (Galton, 2001) vennero attribuiti a un nuovo genere e una nuova specie, Ruehleia bedheimensis. Attualmente questo dinosauro è considerato un rappresentante dei prosauropodi dai tratti piuttosto primitivi, ed è possibile che fosse un antenato del ben noto Plateosaurus e dei successivi Massospondylidae. Purtroppo, la mancanza di un cranio e dei "piedi" non permette una classificazione più chiara. Il nome generico Ruehleia si riferisce al paleontologo tedesco Hugo Ruehle von Lilienstern (così come Liliensternus).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Galton, P.M. (2001). "Prosauropod dinosaurs from the Upper Triassic of Germany", In Colectivo Arqueologico-Paleontologico de Salas, C.A.S. (Eds.): Actas de las I Jornadas Internacionales sobre Paleontologia de Dinosaurios y su Entorno [Proceedings of the First International Symposium on Paleontology of Dinosaurs and Their Environment], 25-92.