Rue de Grenelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rue de Grenelle
P1110397 Paris VII rue de Grenelle rwk.JPG
La via vista dal Boulevard Raspail
Nomi precedentiVedi nota[1]
Localizzazione
StatoFrancia Francia
CittàParigi
CircoscrizioneVI e VII arrondissement
QuartiereQuartier Saint-Germain-des-Prés, Quartier Saint-Thomas-d'Aquin, Quartier des Invalides e Quartier du Gros-Caillou
Informazioni generali
TipoStrada
Lunghezza2 250 m
IntitolazioneDall'antico villaggio di Grenelle
CostruzioneXIV secolo
Collegamenti
InizioRue du Dragon, 44
FineAvenue de La Bourdonnais, 83
Mappa
Mappa di localizzazione: Parigi
Rue de Grenelle
Rue de Grenelle

Coordinate: 48°51′27″N 2°19′04″E / 48.8575°N 2.317778°E48.8575; 2.317778

Rue de Grenelle è una via di Parigi situata tra il VI e il VII arrondissement. Lunga 2250 m attraversa i quartieri di Saint-Germain-des-Prés, Saint-Thomas-d'Aquin, Invalides e Gros-Caillou.

Il nome deriva da quello dell'antico comune di Grenelle, incorporato nella città di Parigi nel 1860.

Al civico 61 vi si trova il Musée Maillol dedicato allo scultore Aristide Maillol mentre al civico 73 vi si trova l'Hôtel de Galliffet, sede dell'Istituto Italiano di Cultura di Parigi. In Rue de Grenelle si trovano inoltre il Musée de l'Armée, la sede dell'Institut géographique national, l'abbazia di Penthemont, in alcuni edifici storici si trovano sedi di ministeri.

Per quanto riguarda le citazioni in letteratura, Honoré de Balzac vi fa risiedere alcuni personaggi de La Commedia umana, al numero 7 della via è inoltre ambientato il romanzo di Muriel Barbery L'eleganza del riccio.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chemin Neuf, Chemin aux Vaches, Chemin de la Justice, Chemin du Gibet, Petit chemin du Port, Grand chemin des Vaches, Grand chemin de Garnelle, Chemin de la Forest, Petit chemin de Grenelle, Rue Garanella, Chemin de Guarnelles, Rue de Guernelles e Rue de Grenelle-Saint-Germain
  2. ^ Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, Parigi, Editions Gallimard, 2006.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, Parigi, Editions Gallimard, 2006.
Parigi Portale Parigi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Parigi