Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Rudaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rudaki Abu Adula Abdollah Jafar ibn Mohammad Rudaki, Abu Abdollah Jafar ibn Mohammad Rudaki[1] (persiano: ابوعبدالله جعفر ابن محمد رودکی‎‎, in tagico: Абӯабдуллоҳ Ҷаъфар Ибни Муҳаммад?, intitolato آدم الشعرا Ādam ul-Shoara che vuol dire Adamo dei poeti; Panjrud, 858941 circa), è stato un poeta persiano.

Rudaki è considerato il primo grande autore della letteratura persiana avendo scritto i suoi primi poemi usando l'alfabeto persiano, perciò viene considerato il fondatore della letteratura persiana del periodo classico.

Rudaki nacque a Rudak (Panjrud), un villaggio in Panjakent del Tagikistan. Alcune biografie affermano che nacque cieco, ed altre asseriscono che lo divenne dopo. Tuttavia i biografi moderni credono che la sua conoscenza accurata nella descrizione dei colori, che è evidente nei suoi poemi, rende quest'argomento dubbioso. Rudaki fu il poeta di corte di Nasr II (914–943), un emiro della dinastia Samanidi a Bukhara. Ma infine perse la sua benevolenza[2] e ritornò alla sua città di nascita e morì in povertà e cecità.[3]

Rudaki Tomb in Panjkent-after restored.jpg
Rudaki Park, Dushanbe, Tajikistan.JPG
Statue of Rudaki.jpg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Encyclopaedia Britannica, Rudaki, su britannica.com.(EN)
  2. ^ محیط زندگی و احوال و اشعار رودکی، سعید نفیسی، چاپ دوم، تهران، نشر امیرمبیر،۱۳۶۳، صفحه ی۴۱۱.(FA)
  3. ^ خبرگزاری کتاب ایران (IBNA) - همایش بین‌المللی بزرگداشت رودکی برگزار می‌شود(FA)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo articolo comprende il testo della voce "Rudagi" dell'Enciclopedia Britannica 1911 (Dominio pubblico)(EN)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudaki, Abu Abd Allah, a biografia di Rudaki dal Professore Iraj Bashiri, University of Minnesota. Include traduzione del "Lament in Old Age", "Mother of Wine", e "Ju-yi Muliyan."(EN)
Controllo di autoritàVIAF (EN17367564 · ISNI (EN0000 0000 7971 2406 · LCCN (ENn84202205 · GND (DE118904531 · BNF (FRcb13325949j (data) · CERL cnp00401936
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie