Rosir Calderón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rosir Calderón
Rosir Calderón 1.jpg
Nome Rosir Calderón Díaz
Nazionalità Cuba Cuba
Altezza 191 cm
Peso 66 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatrice
Squadra Eczacıbaşı Istanbul
Carriera
Squadre di club
XXXX-2005 Ciudad Habana
2005-2006 Uraločka NTMK
2006-2009 Ciudad Habana
2011-2013 Galatasaray SK
2013-2015 Dinamo Krasnodar
2015- Eczacıbaşı Istanbul
Nazionale
2002-2009 Cuba Cuba
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Bronzo Atene 2004
Transparent.png Campionato nordamericano
Oro Canada 2007
Transparent.png World Grand Prix
Argento Yokohama 2008
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2015

Rosir Calderón (L'Avana, 28 dicembre 1984) è una pallavolista cubana.

Gioca nel ruolo di schiacciatrice nell'Eczacıbaşı Spor Kulübü.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlia dell'allenatore della nazionale cubana Luis Calderón e della giocatrice Erenia Díaz, comincia a giocare a pallavolo fin da giovanissima: viene ingaggiata dalla squadra della sua città natale, il Ciudad Habana. Nel 2002 fa il suo esordio in nazionale, considerata come una delle grandi promesse, grazie anche alla dote di poter saltare ad oltre 3 metri e 30 cm. Nel 2004 partecipa alle Olimpiadi di Atene ottenendo la medaglia di bronzo.

Nella stagione 2005-06, ottiene dal governo cubano, la possibilità di giocare all'estero: resterà per un'annata nell'Volejbol'nyj Klub Uraločka NTMK, squadra militante nel massimo campionato russo, prima di ritornare in patria, nuovamente nel club d'origine.

Nel 2006 ottiene al campionato mondiale il premio come miglior attaccante, mentre nel 2007 vince la medaglia d'oro al campionato nordamericano. Nel 2008 vince l'argento al World Grand Prix e raggiunge il quarto posto alle olimpiadi di Pechino, perdendo la finale per il terzo posto contro le padrone di casa della Cina: verrà premiata come miglior attaccante della manifestazione.

Dopo un periodo di due anni di inattività sia per maternità che per poter lasciare legalmente Cuba, nel 2011-12 ritorna alla pallavolo giocata grazie all'ingaggio da parte del Galatasaray Spor Kulübü, militante nel massimo campionato turco. Nella stagione 2013-14 passa alla Ženskij Volejbol'nyj Klub Dinamo Krasnodar, nella Superliga russa, con cui vince la Coppa CEV 2014-15.

Nel campionato 2015-16 è nuovamente in Turchia, ma questa volta difendendo i colori dell'Eczacıbaşı Spor Kulübü.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2014-15

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]