Rob Furlong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rob Furlong
11 novembre 1976
Nato a Terranova e Labrador
Etnia Caucasica
Dati militari
Paese servito Canada Canada
Forza armata Canadian Forces emblem.svg Canadian Forces
Specialità Tiratore scelto
Unità Princess Patricia's Canadian Light Infantry, 3º battaglione
Anni di servizio 2002 - 2004
Grado Caporale
Guerre Guerra in Afghanistan
Decorazioni Bronze Star Medal
Altro lavoro Poliziotto

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Rob Furlong (Terranova e Labrador, 11 novembre 1976) è un ex militare canadese, tiratore scelto e caporale delle Forze armate canadesi.

Fino al novembre 2009 detenne il record mondiale di uccisione alla più lunga distanza, ottenuto con un colpo che centrò il bersaglio a 2430 metri di distanza. Superò così il precedente record di Carlos Hathcock, ottenuto durante un combattimento nella guerra del Vietnam, con il quale colpì un militare nordvietnamita da 2286 metri.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

L'esercito e l'operazione Anaconda[modifica | modifica wikitesto]

Arma utilizzata da Rob Furlong nella missione in Afghanistan.

Nel 2002 Furlong stava partecipando all'Operazione Anaconda nella valle Shah-i-Kot in qualità di membro del 3º Battaglione Princess Patricia's Canadian Light Infantry (PPCLI). La squadra di cecchini era composta anche dal caporal maggiore Graham Ragsdale (comandante della squadra), dal caporal maggiore Tim McMeekin, dal caporal maggiore Arron Perry e dal caporale Dennis Eason.

Tre combattenti di Al-Qaida furono avvistati mentre si spostavano sul crinale di una montagna. Furlong prese il suo fucile di precisione McMillan Tac-50 e sparò a un talebano armato con una mitragliatrice RPK. Il primo colpo non centrò il bersaglio, il secondo lo colpì allo zaino e il terzo centrò il torace, uccidendolo.[1]

Con calcoli successivi si vide che il proiettile restò in volo per circa 4.5 secondi con una flessione di 70 metri. Il record di Furlong è stato battuto nel novembre 2009 dal britannico Craig Harrison, che centrò il bersaglio a ben 2,475 m di distanza, superando Furlong di 45 m.

Dopo l'esercito[modifica | modifica wikitesto]

Pochi giorni dopo il record di Furlong, un membro della sua squadra fu coinvolto in un'indagine militare del Canadian Forces National Investigation Service (NIS) per condotta irregolare. Durante l'inchiesta, Furlong e alcuni suoi compagni cecchini furono interrogati. A quel punto il caporale decise di congedarsi dall'esercito e di arruolarsi nella polizia, dove lavorò dal 2004 fino al 2012, quando fu cacciato dal dipartimento per mala condotta dopo aver urinato su un collega. Ora lavora come istruttore di marksman ad Alberta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Friscolanti, Michael (5/15/2006). "We were abandoned", Macleans 119 (20).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]