Riserva naturale regionale orientata Palude del Conte e Duna Costiera - Porto Cesareo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palude del Conte
Area Naturale Protetta Palude Del Conte.jpg
Tipo di areaRiserva naturale orientata
Codice WDPA390530
Codice EUAPEUAP1132
Class. internaz.Categoria IUCN V: paesaggio terrestre/marino protetto
StatiItalia Italia
RegioniPuglia Puglia
ProvinceLecce Lecce
ComuniPorto Cesareo
Superficie a terra878 ha
GestoreComune di Porto Cesareo
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°17′28.68″N 17°50′44.52″E / 40.2913°N 17.8457°E40.2913; 17.8457

La riserva naturale regionale orientata Palude del Conte e Duna Costiera - Porto Cesareo è un'area naturale protetta situata nel comune di Porto Cesareo, in provincia di Lecce, nel Salento. La riserva occupa una superficie è di 898 ettari, è in continuità ambientale con l'attigua area protetta "riserva naturale regionale orientata del Litorale Tarantino Orientale" e con l'area marina protetta di Porto Cesareo. La riserva orientata regionale comprende due siti di interesse comunitario (SIC): "Palude del Conte - Dune di Punta Prosciutto e Porto Cesareo[1].

Nel perimetro della riserva, rientra uno dei tratti di costa più belli della zona, quello di Punta Prosciutto e di Lido degli Angeli, caratterizzati da alte e lussureggianti dune secolari ricoperte di macchia mediterranea, quelle che nel comune di Porto Cesareo, si sono meglio conservate agli scempi edilizi della zona. Alle spalle delle dune, si trova una zona umida ai piedi dell'altura detta Serra degli Angeli (ultime propaggini delle Murge Tarantine), formata da vasti canneti, chiari d'acqua, canali, bacini detti Serricella e Serra (Torre Colimena) e sorgenti. Una di queste alimenta il canale di Serra degli Angeli e si crea una complessa rete idrica con i due bacini e attraversa l'area del Bosco dell'Arneo. Inoltre diverse sorgenti subacquee sono dislocate sia alle scogliere di Punta Prosciutto sia nella zona di Torre Castiglione, qui doline di crollo hanno raggiunto la falda acquifera dando vita alle cosiddette spunnulate, circondate dalla macchia mediterranea. Non distante da esse, rientra nella riserva il bacino Fede.

Nel SIC Porto Cesareo rientra invece la penisola della Strea, il colle Belvedere e l'arcipelago di isolette, tra cui l'isola dei Conigli e quella della Chianca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riserva naturale Palude del Conte e duna costiera, su comune.portocesareo.le.it. URL consultato il 26 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2018).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]