Rio (Venezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il rio è un elemento essenziale della viabilità acquea della città di Venezia.

Questo termine indica esclusivamente i canali, naturali o artificiali, costeggiati da edifici o strade che separano le singole isole di cui è composto il centro storico. Nella toponomastica cittadina alcuni dei rii di dimensione minore vengono denominati con il termine di rielo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni rii, sia pure rettificati per esigenze urbanistiche, ripercorrono il percorso di antichi canali lagunari naturali e presentano quindi un percorso non rettilineo. Altri rii invece, soprattutto quelli a percorso perfettamente rettilineo, hanno origine completamente artificiale.

La rete dei rii è capillare e ricopre praticamente tutto il territorio urbano, consentendo così di raggiungere via acqua qualsiasi zona della città, condizione essenziale per assicurare il trasporto di merci e persone con la navigazione interna.

I rii, oltre a costituire la rete di viabilità acquea, svolgono anche la funzione ecologica fondamentale di favorire il deflusso delle maree e garantire la salubrità cittadina, evitando impaludamenti e consentendo lo smaltimento dei depositi naturali e delle acque nere dalla laguna verso il mare durante la fase di bassa marea e il conseguente ricambio con acqua pulita durante l'alta marea.[1] Per tale motivo riveste un'importanza essenziale la manutenzione dei rii tramite escavo periodico, operazione attuata sin dai tempi della Repubblica di Venezia, per asportare eventuali eccessi di depositi sedimentari e garantire così la costanza del flusso acqueo ottimale e la loro navigabilità.[1]

Urbanisticamente, il rio si innesta nel tessuto edilizio in tre modi differenti, a volte presenti contemporaneamente lungo tratti diversi del suo percorso:[2]

  • completamente circondato da edifici direttamente affacciati sull'acqua, senza possibilità di viabilità pedonale lungo il percorso (rio trasversale rispetto alla rete pedonale);
  • costeggiato da una fondamenta su una sola sponda e con edifici affacciati direttamente sull'acqua nell'altra (rio semi-parallelo alla rete pedonale);
  • costeggiato da fondamente su entrambe le sponde (rio parallelo alla rete pedonale).

Nel corso dei secoli, in particolare nel XIX secolo, molti e frequenti furono gli interventi di interramento dei rii per ampliare il sistema di viabilità pedonale tramite la creazione dei rii terà.[3] Nel corso del XX secolo invece si registrò sia pure in modo limitato la tendenza opposta, con la creazione e l'apertura del Rio Novo nel 1933 come nuova arteria di scorrimento rapido tra il Canal Grande e l'area di Piazzale Roma,[4] e con la riapertura negli anni novanta dell'ultimo tratto del Rio della Crea, interrato nel 1837, nel sestiere di Cannaregio.[5]

Sestiere di Cannaregio[modifica | modifica wikitesto]

Rii che danno sul Canal Grande[modifica | modifica wikitesto]

Rii di Cannaregio.png

Rii ad ovest del Canale della Misericordia[modifica | modifica wikitesto]

  • Canale Colambola
  • Primo rio est-ovest:
    • Rio Madonna dell'Orto
    • Rio di Sant'Alvise
    • Rio dei Riformati
  • Secundo rio est-ovest:
    • Rio della Sensa
  • Terzo rio est-ovest:
  • Quarta linea di rii est-ovest:
    • Rio dei Santa Fosca
    • Rio del Trapolin (ou Grimani)
    • Rio di Ghetto Nuovo
    • Rio del Battello
  • Rii transversali nord-sud:
    • Rio dei Muti
    • Rio degli Zecchini
    • Rio dei Trasti
    • Rio di Lustraferri
    • Rio delle Torete
    • Rio dei Servi

Rii ad est del Canale della Misericordia[modifica | modifica wikitesto]

Rio dei Miracoli visto dal Ponte dei Miracoli
  • Rii est-ovest:
    • Rio di Santa Caterina
    • Rio di Sant'Andrea
    • Rio di Santa Sofia
    • Rio di San Canciano (oppure Ca' Widman)
  • Rii nord-sud:
    • Canale della Misericórdia
    • Rio della Racchetta
    • Rio di Ca' Dolce
    • Rio dei Gesuiti
    • Rio della Panada
    • Rio dei Miracoli

Rii che formano il confine con altri Sestieri[modifica | modifica wikitesto]

Sestiere di Castello[modifica | modifica wikitesto]

Rii di Castello.png

Rii che danno sul bacino di San Marco ad ovest dell'Arsenale[modifica | modifica wikitesto]

Di ovest all'est:

  • Rio del Vin
  • Rio dei Greci
  • Rio della Pietà
  • Rio Ca' di Dio
  • Rio dell'Arsenale

Rii all'interno dell'Arsenale[modifica | modifica wikitesto]

  • Canale dell'Arsenale
  • Darsena Arsenale Vecchio
  • Canale delle Galeazze
  • Darsena Grande
  • Canale di Porto Nuova

Rii ad ovest dell'Arsenale[modifica | modifica wikitesto]

  • canali est-ovest:
    • Rio della Celestia
    • Rio di San Francesco della Vigna
    • Rio del Fonte
    • Rio di San Giovanni Laterano
  • canali nord-sud:
    • Rio d'Arsenale
    • Rio delle Gorne
    • Rio di San Ternita
    • Rio de Sant'Agostin (o San Antonin)
    • Rio di Santa Giustina
    • Rio di San Lorenzo
    • Rio di San Severo
    • Rio del Paradiso (o Pestrin)
    • Rio Santa Maria Formosa
  • altri canali:
    • Rio di San Martino
    • Rio della Tetta
    • Rio di San Provolo
    • Rio del Rimedio (o San Giovanni Novo)
    • Rio del Piombo

Rii ad est dell'Arsenale[modifica | modifica wikitesto]

  • rii che danno sul bacino di San Marco
    • Rio della Tana
    • Rio di San Giuseppe
    • Rio del Giardini
  • altri rii
    • Rio di San Daniele
    • Rio delle Vergini
    • Rio di Sant'Anna
    • Canale di San Pietro
    • Rio di Quintavalle
    • Rio di Sant'Elena
  • Darsena di Sant'Elena

Sestiere di Dorsoduro[modifica | modifica wikitesto]

Rii di Dorsoduro.png
Rii di Giudecca.png

Rii che danno sul Canal Grande[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio della Frescada (frontiera con San Polo)
  • Rio di Ca' Foscari
  • Rio de San Barnaba
  • Rio Malpaga
  • Rio della Toletta

Rii tra il Canal Grande e il Canale della Giudecca[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio di San Trovaso
  • Rio di San Vio
  • Rio Piccolo del Legname (oppure Toresele)
  • Rio della Fornace
  • Rio della Salute

Rii all'interno di Dorsoduro[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio degli Ognissanti
  • Rio delle Eremite (oppure Romite)
  • Rio dell'Avogaria
  • Rio di San Sebastiano
  • Rio di San Nicolo'
  • Rio dell'Angelo Raffaele (oppure Anzolo Rafael)
  • Rio dei Carmini
  • Rio di Santa Margherita
  • Rio Nuovo (oppure Novo)
  • Rio Briati
  • Rio del Tintor (oppure Tentor)
  • Rio de Balle
  • Rio delle Terese
  • Rio dell'Arziere (oppure Arzere)

Rii di confine con[modifica | modifica wikitesto]

Confine con Santa Croce[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio di Santa Maria Maggiore
  • Rio di Santa Marta
  • Rio dei Tre Ponti
  • Rio del Gaffaro
  • Rio del Malcanton
  • Rio San Pantalon

Confine con San Polo[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio de la Frescada

Rii nell'isola della Giudecca[modifica | modifica wikitesto]

  • Canale della Giudecca (tra Giudecca e Dorsoduro)
  • Rio della Croce
  • Rio del Ponte Lungo
  • Rio del Ponte Piccolo
  • Rio della Palada
  • Rio di San Eufemia
  • Rio delle Convertite
  • Rio di San Biagio
  • Canale dei Lavraneri
  • Canale Sacca Fisola San Biagio

Sestiere di San Marco[modifica | modifica wikitesto]

Rii di San Marco.png

Rii che danno sul Canal Grande, dal ponte di Rialto al ponte dell'Accademia[modifica | modifica wikitesto]

Rii che danno sul Canal Grande, dal ponte dell'Accademia al Palazzo Ducale[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio dell'Orso
  • Rio del Santissimo
  • Rio di San Maurizio
  • Rio di Santa Maria Giglio (oppure Zobenigo)
  • Rio dell'Alboro
  • Rio de San Moisè
  • Rio dei Giardinetti
  • Bacino di San Giorgio (isola di San Giorgio)
  • Canale di San Giorgio (comune con Giudecca-Dorsoduro)

Rii all'interno del sestiere[modifica | modifica wikitesto]

Rii di confine con altri Sestieri[modifica | modifica wikitesto]

Confine con San Marco[modifica | modifica wikitesto]

Confine con Cannaregio[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio del Fontego dei Tedeschi
  • Rio di San Lio
  • Rio di San Marina
  • Rio dei Mendicanti

Sestiere di San Polo[modifica | modifica wikitesto]

Rii di San Polo.png

Rii che danno sul Canal Grande[modifica | modifica wikitesto]

Rii all'interno del sestiere[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio di San Agostin
  • Rio di San Stin
  • Rio dei Frari

Rii in di confine altri Sestieri[modifica | modifica wikitesto]

Confine con Santa Croce[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio di San Cassiano (dà sul Canal Grande)
  • Rio dell'Orio
  • Rio di San Boldo
  • Rio di ponte Storto
  • Rio San Giacomo
  • Rio San Zuane Evangelista
  • Rio delle Muneghe (oppure Muneghette)

Confine con San Polo[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio de la Frescada

Sestiere di Santa Croce[modifica | modifica wikitesto]

Rii di Santa Croce.png

Rii che danno sul Canal Grande[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio delle Due Torri
  • Rio della Pergola
  • Rio di San Stae
  • Rio di Ca' Tron
  • Rio Fontego dei Turchi
  • Rio di San Zandegolà
  • Rio Marin
  • Rio della Croce
  • Rio Novo
  • Canale di Santa Chiara

Rii all'interno del sestiere[modifica | modifica wikitesto]

  • Rio delle Burchielle
  • Rio della Cazziola

Isola di Murano[modifica | modifica wikitesto]

Rii di Murano.png
  • Canale degli Angeli
  • Canale Ponte Lungo
  • Canale San Giovanni
  • Canale di San Donate
  • Canale di San Mattia
  • Canale Serenella
  • Rio dei Vetrai
  • Canale di San Matteo
  • Canale di San Maria (a nord)
  • Canale Ondello (ad est)
  • Canale delle Navi (a sud)

Isola di Burano[modifica | modifica wikitesto]

  • rio Pontinello (ovest)
  • rio Zuecca (sud)
  • rio Terranova (est)
  • rio Baldassare Galuppi (rio interrato)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Paolo Gardin, Scavo dei rii, manutenzione ordinaria degli edifici e contributi ai privati (PDF), in Insula Quaderni, n. 16, Insula Venezia, settembre 2003, p. 79.
  2. ^ Guido Perocco e Antonio Salvadori, Civiltà di Venezia, vol. 1, La stamperia di Venezia, 1973.
  3. ^ Antonio Foscari, La riforma "pedonale" attuata in Venezia nel secolo XIX (PDF), in La rivista veneta, n. 10, maggio 1969, pp. 24-28.
  4. ^ Eugenio Miozzi, l'ingegnere del '900 a Venezia, su ingenio-web.it, 16 dicembre 2019.
  5. ^ Ponte della Crea, su Insula.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Venezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia