Rifugio Gherardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rifugio Angelo Gherardi
Rifugio Gherardi.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine1 650 m s.l.m.
LocalitàQuindicina di Pizzino (BG)
CatenaPrealpi Orobiche
Coordinate45°55′32.93″N 9°33′53.27″E / 45.925814°N 9.564797°E45.925814; 9.564797
Dati generali
ProprietàCAI di Bergamo
GestioneOperazione Mato Grosso
Periodo di aperturaDa inizio giugno a metà settembre. Il resto dell'anno solo festivi e prefestivi, chiuso nel mese di febbraio.
Capienza80 posti letto
Mappa di localizzazione

Il rifugio Angelo Gherardi è un rifugio situato nel comune di Taleggio (BG), in Val Brembana, nelle Prealpi Orobiche, a 1.650 m s.l.m.


Caratteristiche e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio è di proprietà della sezione di Bergamo del CAI, ma la gestione è affidata ad un gruppo di volontari dell'Operazione Mato Grosso ed il ricavato è interamente devoluto per il sostentamento dell'attività dell'ospedale di Chacas in Perù, ha una capienza di circa 80 posti letto e altrettanti posti a sedere in sala da pranzo. È aperto in modo continuativo da inizio giugno a metà settembre, mentre per il resto dell'anno rimane aperto solo nei giorni festivi e prefestivi, rimane chiuso tutto il mese di febbraio.

Il rifugio è facilmente accessibile dalla frazione Quindicina di Pizzino in Val Taleggio e pertanto è raccomandabile a chi inizia a muovere i primi passi in montagna. L'ambiente è assolutamente dolce e privo di pericoli, ed offre un vastissimo panorama su tutta la valle e la pianura lombarda.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio è raggiungibile:

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Monte Sodadura (2.010 m) - difficoltà E
  • Monte Araralta (2.009 m) - difficoltà E
  • Pizzo Baciamorti (2.006) - difficoltà E

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio può anche essere raggiunto:

Il rifugio è la meta intermedia della variante alla 1ª tappa del Sentiero delle Orobie occidentali, da Quindicina di Pizzino, segnavia n. 120 percorribile in 1 h. Da qui si prosegue alla volta del rifugio Cazzaniga-Merlini (meta della 1ª tappa) tramite il sentiero n. 101 in 3 h.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In inverno i pendii alle spalle del rifugio ospitano la gara di sciescursionismo Trofeo Gherardi. È inoltre possibile raggiungere il rifugio in mountain bike da Pizzino lungo la nuova strada sterrata per i Piani d'Alben.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]