Richard Jewell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film, vedi Richard Jewell (film).

Richard Allensworth Jewell, nato Richard White, (Danville, 17 dicembre 1962Woodbury, 29 agosto 2007) è stato un poliziotto statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mentre lavorava come guardia di sicurezza per la AT&T, divenne noto in relazione all'attentato occorso alle Olimpiadi estive del 1996 ad Atlanta, in Georgia.[1] Scoprendo uno zaino contenente tre bombe sul terreno del parco, Jewell avvisò la polizia e aiutò a evacuare l'area prima che la bomba esplodesse, salvando la vita di molte persone. Inizialmente incoronato dai media come un eroe, Jewell è stato successivamente considerato un sospettato dell'attentato, sospetti che poi decaddero. Il caso di Jewell è considerato un esempio del danno che i media possono arrecare in base a dei pregiudizi.[2]

Nonostante non sia mai stato ufficialmente accusato, ha subito un processo da parte dei media che ha coinvolto e cambiato la sua vita personale e professionale. Alla fine della vicenda fu considerato non-colpevole e in seguito fu scoperto come Eric Rudolph fosse stato il vero artefice dell'attentato.[3][4] Nel 2006 il governatore Sonny Perdue ha ringraziato pubblicamente Jewell a nome dello Stato della Georgia per aver salvato la vita alle persone che stavano assistendo alle Olimpiadi.[5] Jewell è deceduto il 29 agosto 2007, all'età di 44 anni, a causa di un'insufficienza cardiaca a seguito di complicanze dovute al diabete.

Nel 2019 è uscito l'omonimo film, dedicato alla sua vita e ai fatti dell'attentato, diretto da Clint Eastwood.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Marie Brenner, AMERICAN NIGHTMARE: The Ballad of RICHARD JEWELL | Vanity Fair | February 1997, su Vanity Fair | The Complete Archive. URL consultato il 28 maggio 2020.
  2. ^ (EN) HARRY R. WEBER, Former Olympic Park Guard Jewell Dies, 30 agosto 2007. URL consultato il 28 maggio 2020.
  3. ^ NTI: Global Security Newswire, su web.archive.org, 19 aprile 2005. URL consultato il 28 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2005).
  4. ^ Anthrax Investigation, su www.ph.ucla.edu. URL consultato il 28 maggio 2020.
  5. ^ (EN) Kevin Sack, Richard Jewell, 44, Hero of Atlanta Attack, Dies, in The New York Times, 30 agosto 2007. URL consultato il 28 maggio 2020.
  6. ^ Sandra Gonzalez CNN, Watch the trailer for Clint Eastwood's movie about Richard Jewell, su CNN. URL consultato il 28 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN173331183 · ISNI (EN0000 0001 2349 884X · BNF (FRcb16527150s (data) · WorldCat Identities (ENviaf-173331183
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie