Revolutionary Vol. 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Revolutionary Vol. 2
Artista Immortal Technique
Tipo album Studio
Pubblicazione 18 novembre 2003
Durata 67 min : 46 s
Dischi 1
Genere Rap
Etichetta Viper Records
Produttore Toure "Southpaw" Harris
Metaphysics
Danja Mowf
Domingo
44 Caliber
Omen
Formati CD
Immortal Technique - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2008)

Revolutionary Vol. 2 è il secondo album del rapper Immortal Technique.

Nonostante l'album sia stato pubblicato in modo indipendente ottenne un grande successo commerciale. Tutti i cd mostrano il numero di telefono di Immortal Technique. L'album è introdotto da Mumia Abu-Jamal, che tiene un discorso sull'Hip hop e sulle sue relazioni con l'Homeland security. Fatto salvo l'immaginario sessuale piuttosto crudo, Revolutionary Vol. 2 è un forte attacco al governo degli Stati Uniti, specialmente all'amministrazione Bush. Immortal Technique arriva a suggerire che ci sia una cospirazione in atto per imprigionare afroamericani e ispanici. Nel tentativo di rivelare l'ipocrisia americana, Immortal fa diversi riferimenti al Project MKULTRA, al Patriot Act, alle piogge acide, al non coinvolgimento della Chiesa Cattolica nel tentativo di salvare le vittime dell'olocausto.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

# Titolo Produttore Con Durata
1 "Revolutionary Intro" Mumia Abu-Jamal 0:13
2 "The Point of No Return" Southpaw Immortal Technique 4:03
3 "Peruvian Cocaine" Southpaw Immortal Technique, Pumpkinhead,
Diabolic, Tonedeff, Poison Pen,
Loucipher, C-Rayz Walz
4:50
4 "Harlem Streets" Southpaw Immortal Technique 3:54
5 "Obnoxious" Southpaw Immortal Technique 4:51
6 "The Message and the Money" Southpaw Immortal Technique 3:57
7 "Industrial Revolution" Metaphysics Immortal Technique 3:40
8 "Crossing the Boundary" Danja Mowf Immortal Technique 4:49
9 "Sierra Maestra" Domingo *Instrumental* 0:49
10 "The 4th Branch" Danja Mowf Immortal Technique 5:20
11 "Internally Bleeding" Domingo Immortal Technique 2:47
12 "Homeland and Hip Hop" 44 Caliber Mumia Abu-Jamal 2:46
13 "The Cause of Death" Omen Immortal Technique 5:55
14 "Freedom of Speech" Danja Mowf Immortal Technique 3:09
15 "Leaving the Past" Southpaw Immortal Technique 4:30
16 "Truth's Razors" *Interlude* 0:21
17 "You Never Know" Southpaw Immortal Technique, Jean Grae 7:50
18 "One (Remix)" Southpaw Immortal Technique, Akir 4:36

Samples[modifica | modifica wikitesto]

  • "Homeland and Hip Hop" contiene un sample di "I'm So Afraid" di Fleetwood Mac.

I testi[modifica | modifica wikitesto]

In "The Point of No Return", Immortal Technique tratta dell'origine della comunità Latino Americana, "Just like the Spanish exterminating Taínos, raping the black and Indian women..." e menziona i cavalieri templari, nel momento della presa di Gerusalemme, provando ad immaginare che cosa sia sepolto sotto il Tempio di Salomone. Rappa di Maria Maddalena che dà alla luce il figlio di Gesù e dello scandalo dell'uranio impoverito. Cita i filmScarface e New Jack City in "Peruvian Cocaine", dove descrive il viaggio compiuto dalla cocaina per raggiungere le città americane. Ogni MC coinvolto nella traccia impersonifica un personaggio diverso, un lavoratore nei campi di coca, un narco peruviano, un politico peruviano corrotto, un agente della CIA, uno spacciatore americano, un poliziotto corrotto e un uomo incarcerato per traffico di stupefacenti.

"Obnoxious", contiene i versi più offensivi dell'intero album: "I'm going to prank call (1-800) cop shot just for kicks, payback for every time that they called me a spic, and Puerto Rican chicks tell me that I fuck like I'm loco, and Dominican women call me the rompe toto". Insieme a questo aspetto volgare ed ironico, la canzone ha anche un contenuto politico ed attacca da diversi punti di vista la cultura popolare. La canzone fu una delle più scaricate del 2004, battuta soltanto da Eminem e dai The Neptunes.[senza fonte]

"The Cause of Death" suggerisce non solo che gli Stati Uniti non erano aware of, ma che erano indirettamente o direttamente responsabili di quanto accaduto l'11 settembre 2001. Immortal Technique cita anche il Libro della rivelazione, affermando che "George Bush e Bin Laden sono due parti separate del medesimo drago a sette teste. "Freedom of Speech" contiene un campione dal Pinocchio della Walt Disney; l'essere libro di Pinocchio, privato dei fili che lo costringevano nelle vesti di burattino, è un'allegoria per l'indipendenza artistica di Immortal Technique, che nella canzone parla della schiavitù contrattuale dell'industria musicale, deride le limitazioni governativa alla libertà di parola ed insulta il commentatore Bill O'Reilly, while mocking lui e Ludacris. In seguito O'Reilly boicotterà la Pepsi per sponsorizzare il rapper.

In "You Never Know", Immortal Technique racconta di un amore mancato, con l'aiuto di Jean Grae, che canta il ritornello. Lo stesso Technique avrà modo di affermare che la canzone si riferisce a molto esperienze della sua vita passata e non a una sola storia sentimentale.

Impatto[modifica | modifica wikitesto]

Diabolic citò l'album in una canzone dal titolo "Truth", con questi versi: «I wanna go to the oval office, pop a few and act out the cover of Revolutionary Vol. 2"». L'album è considerato un classico dell'underground.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]