Ranieri di Sassonia-Coburgo-Kohary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principe Ranieri
Principe di Sassonia-Coburgo e Gotha
Duca in Sassonia
Nascita Pola, 4 maggio 1900
Morte Budapest, dopo il 7 gennaio 1945
Padre principe Augusto Leopoldo di Sassonia-Coburgo e Gotha
Madre arciduchessa Carolina Maria d'Austria
Coniugi Johanna Károlyi de Károly-Patty
Edith de Kózol
Figli principe Giovanni Enrico

Ranieri Maria Giuseppe Floriano Ignazio Michele Gabriele Raffaele Gonzaga di Sassonia-Coburgo e Gotha (tedesco: Rainer Maria Joseph Florian Ignatius Michael Gabriel Raphael Gonzaga, Prinz von Sachsen-Coburg und Gotha; Pola, 4 maggio 19007 gennaio 1945) era il cadetto di una dinastia regnante tedesca, il principe Ranieri era il capo del ramo di Koháry della casata di Wettin, erede per via femminile di una delle più antiche e facoltose famiglie della nobiltà ungherese. Si ritiene che sia caduto in battaglia a Budapest nel 1945.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il secondo figlio maschio del principe Augusto Leopoldo di Sassonia-Coburgo e Gotha e di sua moglie l'arciduchessa Carolina Maria d'Austria. All'epoca della sua nascita la casata di Wettin regnava sul regno di Sassonia e sui ducati ernestini in Germania, nonché sui regni del Belgio, Portogallo, Bulgaria e nel Regno Unito.

Le morti di suo fratello Augusto (1908) e di suo padre (1922), lo reso il quarto nella linea cattolica romana dei principi Sassonia-Coburgo-Gotha ad ereditare l'eredità del casato di Koháry

A Monaco di Baviera sposò il 15 dicembre 1930, Johanna Károlyi de Károly-Patty.

Ebbero un figlio:

Raniero e Johanna divorziarono nel 1935.

A Budapest, il 13 febbraio 1940, sposò Edith de Kozol. Non ebbero figli.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Venne ucciso in azione, il 7 gennaio 1945, a Budapest.

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie