Quinto Emilio Papo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quinto Emilio Papo
Nome originaleQuintus Aemilius Papus
GensEmilia
Consolato282 a.C.
278 a.C.

Quinto Emilio Papo [1] (latino: Quintus Aemilius Papus; ... – ...) è stato un politico e militare romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Quinto Emilio Papo fu per ben due volte console: nel 282 a.C. e nel 278 a.C.; fu, inoltre, censore nel 275 a.C., sempre ebbe come collega Gaio Fabricio Luscino.

Durante il suo primo consolato comandò l'esercito romano contro Etruschi e Galli Boi, mentre Fabricio era impegnato nell'Italia meridionale. Riuscì a sconfiggere completamente le forze nemiche ed il castigo inflitto ai Galli Boi fu così pesante, che rimasero tranquilli per ben cinquant'anni.

Nel 280 a.C. accompagnò Fabricio nella sua ambasciata presso Pirro.

Note[modifica | modifica wikitesto]