QGIS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
QGIS
Logo
QGIS 2.2 Valmiera showing new menu design.png
Sviluppatore Team Sviluppo QGIS
Ultima versione 2.16 (8 luglio 2016)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C++
Python
Qt (non in lista)
Genere Geographic information system
Licenza GPL
(licenza libera)
Sito web www.qgis.org

QGIS (un tempo noto come Quantum GIS) è un'applicazione desktop GIS open source, molto simile nell'interfaccia utente e nelle funzioni ai pacchetti GIS commerciali equivalenti.

QGIS è mantenuto da un gruppo di sviluppatori volontari che pubblicano una nuova versione ogni 4 mesi circa. L'interfaccia è tradotta in numerose lingue.

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Il software viene pubblicato come multipiattaforma e dal sito possono essere scaricate le compilazioni per macOS, Linux, UNIX, e Microsoft Windows. Le performance sembrano essere migliori su macchine non Windows.[senza fonte] I vantaggi per gli utenti Windows e Macintosh rispetto al più noto GRASS GIS è di non dover installare l'emulatore X Window X11, girando QGIS nativamente sulle piattaforme non-linux e non-unix, e di avere una interfaccia utente più semplice e intuitiva, nonostante QGIS non disponga del set esteso di funzioni tipico di GRASS.

Paragonato ad altri Desktop GIS della stessa classe, QGIS è un software di minore dimensione e mediamente a parità di operazioni non necessita della stessa quantità di RAM.

Essendo distribuito come pacchetto Open Source, il codice sorgente di QGIS è liberamente messo a disposizione dagli sviluppatori e può essere scaricato e modificato. Questo permette la sua riprogrammazione per rispondere a specifiche esigenze. Per aumentare le funzionalità e la compatibilità possono altresì essere compilati dei plugin, piccole estensioni caricate al momento del lancio del programma.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Panoramica delle funzioni[modifica | modifica wikitesto]

QGIS permette di far confluire dati provenienti da diverse fonti (vedi Formati) in un unico progetto di analisi territoriale. I dati, divisi in Layers, possono essere analizzati e da essi viene creata l'immagine mappa con il graficismo che può essere personalizzato dall'utente ed eventualmente rispondere alle analisi tipiche del GIS - gradazione di colori, sfumatura di colore, valore unico. La mappa può essere arricchita da icone e da etichette dipendenti dagli attributi degli elementi cartografici. Un sistema di scripting può essere invocato per gestire operazioni ripetitive sui dati. Se installato il supporto GRASS, i Tools di GRASS sono richiamabili da QGIS per essere applicati sui dati del progetto. I dati possono essere riproiettati dinamicamente.

Installazione[modifica | modifica wikitesto]

QGIS richiede l'installazione di pacchetti aggiuntivi:

  • SQLite per registrare il database delle proiezioni e gestire i segnalibri spaziali;
  • PostgreSQL (opzionale) abilita il collegamento a PostGIS;
  • GEOS per le operazioni di indicizzazione spaziale e di overlay;
  • GRASS (opzionale) per il pannello di richiamo dei tools GRASS:
  • Proj4 per la gestione dei sistemi di coordinate di riferimento;
  • GDAL/OGR fornisce il supporto per i formati raster e vettoriali

Formati supportati[modifica | modifica wikitesto]

Vettoriali[modifica | modifica wikitesto]

  • ESRI ArcInfo Binary Coverage
  • ESRI Shapefile, default salvataggio vettoriali
  • MapInfo .TAB e MIF/MID
  • GRASS Vector
  • AutoCAD DXF

Raster[modifica | modifica wikitesto]

DBRMS con estensione spaziale[modifica | modifica wikitesto]

Plugin[modifica | modifica wikitesto]

Al momento sono supportati più di 400 plugin.

Se un plugin risulta essere particolarmente stabile, utile ed utilizzato è probabile che venga incluso nell'installazione base delle future versioni di QGIS.

Un esempio è il plugin Processing prima conosciuto come Sextante. Processing integra gli algoritmi di altri software e li rende disponibili nell'interfaccia di QGIS. Alcuni di questi software sono:

  • SAGA GIS
  • TauDem
  • GRASS (con QGis 2.14 le funzionalità di GRASS 7 sono completamente supportate)
  • R

Un altro plugin popolare è OpenLayers Plugin che serve per visualizzare gli strati provenienti da servizi esterni quali Google maps, Bing maps, OpenStreetMap. In alternativa un plugin simile è QuickMapServices con cui si possono caricare molte mappe di base, attivando il repository "from contributors".

Cronologia delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Version Codename Data Cambiamenti significativi
0.0.1-alpha luglio 2002 Importare e visualizzare i dati provenienti da PostGIS[1]
0.0.3-alpha 10 agosto 2002 Aggiunto il supporto per shapefile e altri formati vettoriali.[1]
0.0.4-alpha 15 agosto 2002 Migliorata la gestione dei layers e visualizzare le proprietà di una finestra di dialogo .[1]
0.0.5-alpha 5 ottobre 2002 Correzioni di bug e migliorata la stabilità, possibilità di impostare la larghezza delle linee, e migliorato lo zoom in / out.[1]
0.0.6 24 novembre 2002 Miglioramenti per le connessioni PostGIS, strato di identificare la funzione aggiunto, e la capacità di visualizzare e ordinare tabelle degli attributi.[1]
0.0.7 30 novembre 2002 [1]
0.0.8 11 dicembre 2002 [2]
0.0.9 25 January 2003 [3]
0.0.10 13 May 2003 [4]
0.0.11 10 June 2003 [5]
0.0.12 10 June 2003 [6]
0.0.13 8 dicembre 2003 [7]
0.1pre1 14 February 2004 Added support for raster data; single, continuous, and graduated shading for vector data; ability to create buffers, implemented as a PostGIS plugin.[2][3]
0.1 Moroz 25 February 2004 [8]
0.2 Pumpkin 26 April 2004 [9] [10] [11]
0.3 Madison 28 May 2004 [12] [13]
0.4 Baby 4 July 2004 [14] [15]
0.5 Bandit 5 ottobre 2004 [16] [17]
0.6 Simon 19 dicembre 2004 [18] [19]
0.7 Seamus [20]
0.7.3 11 ottobre 2005 [21] [22]
0.8 7 January 2007 [23] [24]
0.8.1 Titan 15 June 2007 [25] [26]
0.9.0 26 ottobre 2007 [27] [28] [29]
0.9.1 Ganymede 6 January 2008 [30] [31] [32]
0.10 Io 3 May 2008 [33] [34]
0.11.0 Metis 21 July 2008 [35] [36]
1.0.0 Kore 5 January 2009 [37] [38]
1.1.0 Pan 12 May 2009 [39] [40]
1.2.0 Daphnis 1 September 2009 [41] [42]
1.3.0 Mimas 20 September 2009 [43] [44]
1.4.0 Enceladus 10 January 2010 [45] [46]
1.5.0 Tethys 29 July 2010 [47]
1.6.0 Copiapó 27 novembre 2010 [48] [49]
1.7.0 Wrocław 19 June 2011 [50]
1.8.0 Lisboa 21 June 2012 [51] "Mojibake" in Japanese environment.
2.0.0-2.0.1 Dufour 8 settembre 2013 New vector API, integration of SEXTANTE geoprocessor, symbology and labeling overhaul. [52]
2.2 Valmiera 22 February 2014 [4][5]
2.4 Chugiak 27 June 2014 2.4.0 changelog
2.6 Brighton 1º novembre 2014 2.6.0/ changelog
2.8.0-2.8.9 Wien 20 February 2015 [53]
2.10 Pisa 26 June 2015 [54]
2.12 Lyon 23 ottobre 2015 [55]
2.14 LTR Essen 29 February 2016 [56]
2.16 Nødebo] 8 July 2016 [57]
2.18 Las Palmas 21 ottobre 2016 Last release in the 2.x series! [58]
3.0  ? end of Q1 of 2017 2016-01-17: Plan for QGIS 3.0:
based upon Qt5 (Qt 5.6 LTS as released on 16 March 2016?) and PyQt5 and Python 3
(KDE_Frameworks 5.25 requires at least Qt 5.5)
Template:Version

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e QGIS Change Log, Open Source Geospatial Foundation, 9 marzo 2004. URL consultato il 13 dicembre 2008.
  2. ^ README for QGIS version 0.1pre1 'Moroz', Open Source Geospatial Foundation. URL consultato il 31 dicembre 2008.
  3. ^ Quantum GIS 0.1pre1 (Development), in Freshmeat News, Freshmeat, 14 febbraio 2004. URL consultato il 31 dicembre 2008.
  4. ^ QGIS Development - Road Map, qgis.org. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  5. ^ Jürgen E. Fischer, Announcing the release of QGIS 2.2, OSGeo.org. URL consultato il 22 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Documentazione[modifica | modifica wikitesto]

Download[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero