Puria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Puria
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
ComuneValsolda-Stemma.png Valsolda
Territorio
Coordinate46°01′58″N 9°03′26″E / 46.032778°N 9.057222°E46.032778; 9.057222 (Puria)Coordinate: 46°01′58″N 9°03′26″E / 46.032778°N 9.057222°E46.032778; 9.057222 (Puria)
Altitudine504 m s.l.m.
Abitanti309[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale22010
Prefisso(+39) 0344
Fuso orarioUTC+1
TargaCO
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Puria
Puria

Puria è una frazione del comune italiano di Valsolda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Puria è un piccolo centro abitato di antica origine, appartenente alla pieve di Valsolda.

Durante la dominazione spagnola il municipio, come tutti gli altri della valle, disponeva di poteri limitati dato che esigenze pratiche di vita comune avevano fatto sì che la gran parte delle funzioni pubbliche fossero gestite in comune dal consiglio generale della Valsolda. In età napoleonica, anno 1805, il comune di Puria coi suoi 188 abitanti fu soppresso e aggregato al limitrofo comune di Albogasio[2], recuperando l'autonomia nel 1816, in seguito all'istituzione del Regno Lombardo-Veneto.[3]

Nel 1853 aveva 237 abitanti, all'unità d'Italia nel 1861 Puria ne contava 240. Il comune di Puria coi suoi 302 residenti venne soppresso nel 1927, e fuso ai comuni di Albogasio, Castello Valsolda, Cressogno, Dasio e Drano, formando il nuovo comune di Valsolda. Vi nacque il pittore Domenico Pezzi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]