Produzione di oggetti laminati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Schema di funzionamento della tecnologia LOM

La tecnologia di produzione di oggetti laminati (anche conosciuta come Laminated Object Manufacturing, o LOM) è una tipologia di Manifattura Additiva che impiega fogli di differenti materiali (principalmente carta, ma anche film metallici o polimerici) che vengono tagliati e sovrapposti e incollati per realizzare manufatti.

La tecnologia è stata creata da Helysis[1] (poi diventata Cubic technologies, oggi chiusa) impiegando film polimerici.

L'azienda Israeliana Solido Ldt. ha commercializzato stampanti con tecnologia LOM a partire dal 2000, chiudendo nel 2011[2].

Mcor technologies, azienda irlandese, ha introdotto la possibilità di stampare parti utilizzando la tecnologia LOM a colori. L'azienda, chiusa nel 2019, ha ceduto i suoi diritti intellettuali all'azienda irlandese Clean Green 3D[3].

È una delle tecnologie di stampa 3D riconosciute dalla normativa ASTM e ISO: ISO / ASTM52900 - 15[4].

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Il processo di manifattura viene realizzato secondo i passi qui descritti[5]:

  1. Il foglio viene fatto aderire ad un substrato adesivo tramite un rullo riscaldato.
  2. In caso di stampa a colori viene colorato il foglio mediante una testa a getto d'inchiostro.
  3. Un laser o una lama taglia il perimetro di ciascuno strato.
  4. Lo strato viene fatto aderire agli strati precedenti mediante l'applicazione di pressione e calore.
  5. La piattaforma di stampa è abbassata per ricevere lo strato successivo.
  6. Il processo è ripetuto fino alla realizzazione del modello completo.

Post processi[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente al processo di stampa è necessario rimuovere manualmente le porzioni di carta non facenti parte del modello. Successivamente è possibile applicare uno strato protettivo trasparente per proteggere la parte stampata e renderla impermeabile.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La tecnologia LOM è utilizzata come alternativa economica ad altre tecnologie di stampa 3D, in particolare, nel campo della prototipazione rapida.

Data la possibilità di stampare parti a colori, la si può impiegare per la stampa di particolari con indicati i risultati di un'analisi FEM.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chee Kai Chua, Kah Fai Leong e Chu Sing Lim, Rapid Prototyping: Principles and Applications, World Scientific, 2003, ISBN 978-981-238-117-0. URL consultato il 15 maggio 2020.
  2. ^ (HE) 3D printer co Solido lays off entire workforce - Globes, su en.globes.co.il, 13 gennaio 2011. URL consultato il 10 maggio 2020.
  3. ^ (EN) CleanGreen 3D Introduction • CleanGreen 3D, su CleanGreen 3D, 6 gennaio 2020. URL consultato il 10 maggio 2020.
  4. ^ astm.org, https://www.astm.org/Standards/ISOASTM52900.htm.
  5. ^ 3D Printing Process - What is Laminated Object Manufacturing (LOM)?, su web.archive.org, 20 febbraio 2014. URL consultato il 10 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2014).