Principe reggente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgio IV del Regno Unito, che fu Principe reggente mentre suo padre era mentalmente instabile tra il 1811 ed il 1820

Un principe reggente, è un principe che governa una monarchia da reggente invece del monarca, ad esempio, a seguito della incapacità del Sovrano (minore età o malattia) o assenza (lontananza, come l'esilio o lungo viaggio, o semplicemente non in carica). Mentre il termine stesso può avere il significato generico e riferirsi a qualsiasi principe che colma il ruolo di reggente, storicamente è stato utilizzato principalmente per descrivere un piccolo numero di singoli principi che furono Reggenti.

Principe reggente nel Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Nel linguaggio inglese il titolo Prince regent è più comunemente associato con Giorgio IV, che detenne il titolo di S.A.R. Il Principe reggente durante l'incapacità, a causa della malattia mentale di suo padre, Giorgio III. Regent's Park e Regent Street a Londra sono chiamate in suo onore.

Questo periodo è noto come British Regency, o soltanto Regency.

Il titolo fu conferito dal Regency Act il 5 febbraio 1811. Fatte salve alcune limitazioni per un periodo, il principe reggente era in grado di esercitare i pieni poteri del re. Seguì precedente Regency Crisis del 1788 (da cui Giorgio III recuperò prima che fosse necessario nominare un reggente). Il Principe di Galles continuò da reggente fino alla morte del padre nel 1820, quando egli diventò Giorgio IV.

Principe reggente in Germania[modifica | modifica wikitesto]

In Germania, il titolo Prinzregent (letteralmente principe reggente) è più comunemente associato con il Principe Luitpold di Baviera, che funse da reggente per i suoi due nipoti, re Ludwig II di Baviera, che fu dichiarato mentalmente incapace nel 1886, e re Otto di Baviera (che era stato dichiarato pazzo nel 1875) dal 1886 fino al 1912.

Gli anni della reggenza di Luitpold furono segnati dall'enorme attività artistica e culturale in Baviera, dove sono conosciuti dopo le reggenze come il Prinzregentenjahre o il Prinzregentenzeit. Numerose strade nelle città bavaresi sono chiamate Prinzregentenstraße. Molte istituzioni furono chiamate in onore di Luitpold, ad esempio, il Prinzregententheater a Monaco. La Prinzregententorte è una torta multistrato con cioccolato e crema di burro così chiamata in onore di Luitpold.

Alla morte di Luitpold nel 1912, suo figlio il Principe Ludwig gli succedette come Principe reggente. Ludwig Ludwig detenne il titolo per meno di un anno, in quanto la legislatura bavarese decise di riconoscerlo come re.

Principe reggente in Belgio[modifica | modifica wikitesto]

  • Il primo capo di Stato del Belgio dopo che si separò dalla monarchia olandese nel 1831 fu un reggente (ma non un principe per proprio diritto), il barone Erasme Louis Surlet de Chokier, prima che la nuova nazione, che aveva scelto di diventare una monarchia parlamentare, avesse il suo primo re che prestava giuramento alla costituzione.
  • Principe Carlo del Belgio funse da Principe reggente del Belgium dal 1944 al 1950 durante la prigionia tedesca e poi l'esilio in Svizzera del fratello maggiore, Re Leopoldo III del Belgio.

Principe reggente in Bulgaria[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Kyril di Bulgaria fu nominato a capo di un consiglio di reggenza dal parlamento bulgaro a seguito della morte di suo fratello, lo Zar Boris il 28 agosto 1943, per fungere da Capo di stato fino a che il figlio dell'ultimo, Simeone II di Bulgaria, diventasse diciottenne. Il 5 settembre 1944 l'Unione Sovietica dichiarò guerra al Regno di Bulgaria e le armate dell'esercito sovietico attraversarono il confine rumeno e occuparono il paese. Il 1 ° febbraio del 1945 il principe reggente Kyril, e gli altri due ex reggenti - il Professor Bogdan Filov ed il Generale Nikola Mihov, così come una serie di ex ministri, consiglieri reali e 67 parlamentari furono giustiziati.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]