Primitivi del dub

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primitivi del dub
album di remix
ArtistaTre Allegri Ragazzi Morti
Pubblicazione14 dicembre 2010
Durata37:49
GenereDub
Reggae
EtichettaLa Tempesta Dischi
ProduttorePaolo Baldini
FormatiCD, LP
Tre Allegri Ragazzi Morti - cronologia
Album precedente
(2010)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Rumore[1]

Primitivi del dub è un album di remix del gruppo musicale italiano Tre Allegri Ragazzi Morti, pubblicato il 14 dicembre 2010 da La Tempesta Dischi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato a nove mesi di distanza da Primitivi del futuro, il disco è la riedizione remixata in chiave dub di quest'ultimo album, fatta dal collettivo Alambic Conspiracy,[2] che fa riferimento alla figura di Paolo Baldini (B.R. Stylers, Africa Unite, Dub Sync), che si è già occupato del missaggio di Primitivi del futuro.

La pubblicazione dell'album è stata preceduta il 2 dicembre dalla distribuzione digitale dell'EP XL Dub Sessions in collaborazione con la rivista XL di Repubblica.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. La dubbata delle ossa (feat. Andrew-I)
  2. Childhood Dub
  3. Righteous Dub
  4. Re-Make Dub (Djibouti Session)
  5. Moon Dub
  6. Codalunga Space Echo Invaders Remix Dub
  7. Gianni Boy Raw (feat. Rankin' Alpha)
  8. Mina Dub
  9. La cattedrale del dub (feat. Mama Marjas)
  10. La rivolta dell'avvocato
  11. Primitivi del dub

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barbara Tomasino, Recensioni - Pop - Tre Allegri Ragazzi Morti - Primitivi Del Dub - La Tempesta, in Rumore, dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2010).
  2. ^ Tre Allegri Ragazzi Morti - Primitivi del dub | Recensione | 2010 | SENTIREASCOLTARE 1.0, su sentireascoltare.com. URL consultato il 7 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2010).
  3. ^ Tre Allegri Ragazzi Morti:XL Dub Sessions, su treallegriragazzimorti.it. URL consultato il 17-12-2010 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica