La Tempesta Dischi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Tempesta Dischi
StatoItalia Italia
Fondazione2000
Fondata daEnrico Molteni
Sede principaleValvasone
SettoreMusicale
Prodottirock, indipendente
Sito webwww.latempesta.org/

La Tempesta Dischi è un'etichetta discografica indipendente di Pordenone fondata nel 2000 da Enrico Molteni, bassista dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Nel 2010 l'etichetta ha vinto il Premio FIMI del MEI.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'etichetta è stata creata dai Tre Allegri Ragazzi Morti per pubblicare i loro lavori, ma nel 2004 comincia a pubblicare i lavori di altri artisti con l'album Giorgio Canali & Rossofuoco di Giorgio Canali & Rossofuoco, su proposta proprio di Canali.[1] Da allora ha cominciato a pubblicare i lavori di altri artisti.

La Tempesta ha all'attivo più di 60 produzioni,[2] diverse delle quali premiate dalla critica italiana come Canzoni da spiaggia deturpata de Le luci della centrale elettrica (Targa Tenco 2008 per la "migliore opera prima"[3][4]) e A sangue freddo de il Teatro degli Orrori (Premio Italiano per la Musica Indipendente per il "miglior album" al MEI 2010[5]).

Nel corso dell'edizione 2010 del MEI (Meeting Etichette Indipendenti) La Tempesta Dischi viene insignita del PIMI per la migliore etichetta.[5]

Nel settembre 2010 è stato diramato un comunicato stampa che annuncia la nascita di La Tempesta International, progetto volto ad esportare all'estero la musica italiana indipendente. La prima uscita del progetto International è The Box, cofanetto dei veneti One Dimensional Man pubblicato il 12 ottobre a cura del musicista e produttore Giulio Favero.[6]

Dal 2012 Tempesta Dischi collabora con il Premio Buscaglione mettendo in palio per il vincitore del concorso musicale la possibilità di inserire un proprio brano nella compilation dell'etichetta. Pagliaccio, Blindur e Yosh Whale i gruppi che hanno vinto il Premio Tempesta Dischi.

Nel 2017 viene creata La Tempesta Sur per la pubblicazione dell'album Istituto Italiano di Cumbia Vol.1.[7]

Concerti organizzati[modifica | modifica wikitesto]

Giorgio Canali a La Tempesta Gemella, 24 giugno 2012, Roma.

Periodicamente l'etichetta organizza un concerto con lo scopo di promuovere gli artisti con i quali collabora; finora i concerti proposti con questa finalità sono stati:

Artisti[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi artisti pubblicano i loro album con La Tempesta[12]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgo Canali a La Tempesta Gemella on Vimeo, su vimeo.com. URL consultato il 2 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2014).
  2. ^ La Tempesta Dischi Label Page – Musica su Last.fm [collegamento interrotto], su lastfm.it, Last.fm. URL consultato il marzo 2013.
  3. ^ Targa Tenco a Le Luci Della Centrale Elettrica, su rockit.it, Rockit, 16 settembre 2008. URL consultato il 2 ottobre 2010.
  4. ^ Club Tenco - Comunicato stampa (PDF), su clubtenco.it, Club Tenco, 16 settembre 2008. URL consultato il 2 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2009).
  5. ^ a b MEIWEB - PIMI - Premio Italiano Musica Indipendente, su meiweb.it, MEI. URL consultato il 2 ottobre 2010.
  6. ^ La Tempesta Dischi diventa International, su rockit.it, Rockit, 28 settembre 2010. URL consultato il 2 ottobre 2010.
  7. ^ http://www.ondamusicale.it/index.php/musica/9514-istituto-italiano-di-cumbia-vol-1-per-la-tempesta-sur-9-artisti-fra-band-collettivi-producer
  8. ^ Tre Allegri Ragazzi Morti:LA NOTTE DELLA TEMPESTA / 17 settembre 2005 Archiviato il 7 settembre 2006 in Internet Archive.
  9. ^ Il Teatro Degli Orrori - Report Sottosopra: la notte della Tempesta - Milano
  10. ^ Tutta La Tempesta. Sede: Circolo Magnolia (Segrate (MI)). Data: 26 Ago 2009 – Last.fm
  11. ^ LA TEMPESTA DISCHI | VILLA TEMPESTA | 23 LUGLIO 2011 | VILLA MANIN
  12. ^ Catalogo de "La Tempesta Dischi"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]