Poul Popiel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Poul Popiel
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Danimarca Danimarca
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Difensore
Tiro Sinistro
Ritirato 1982
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1960-1963 St. Catharines Teepees 146 16 60 76
Squadre di club0
1963-1965 Buffalo Bisons 63 7 14 21
1963-1964 St. Louis Braves 60 9 15 24
1965-1967 Hershey Bears 134 12 53 65
1965-1966 Boston Bruins 3 0 1 1
1967-1968 Springfield Kings 89 8 37 45
1967-1968 LA Kings 4 1 0 1
1968-1970 Detroit Red Wings 95 2 17 19
1969-1970 Cleveland Barons 22 3 15 18
1970-1972 Vancouver Canucks 116 11 23 34
1971-1972 Rochester Americans 12 7 4 11
1972-1978 Houston Aeros 538 69 312 381
1978-1979 EV Innsbruck 34 6 28 34
1979-1980 Houston Apollos 63 2 28 30
1979-1980 Edmonton Oilers 10 0 0 0
1981-1982 Muskegon Mohawks 12 0 4 4
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2015

Poul Peter Popiel (Søllested, 28 febbraio 1943) è un ex hockeista su ghiaccio statunitense. Di origini danesi è fratello maggiore di Jan, anch'egli giocatore di hockey su ghiaccio. Fu il primo giocatore nato nel paese scandinavo a giocare in National Hockey League.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Poul Popiel nacque in Danimarca, tuttavia la famiglia nel 1951 si trasferì in Canada a St. Catharines. Iniziò a giocare a hockey su ghiaccio con i St. Catharines Teepees, formazione della Ontario Hockey Association affiliata ai Chicago Black Hawks.[2]

Esordì fra i professionisti giocando per due anni in AHL e in CHL presso squadre affiliate ai Black Hawks per poi passare nel 1965 all'organizzazione dei Boston Bruins, formazione con cui fece il proprio esordio in NHL. Nell'estate del 1967 in occasione dell'NHL Expansion Draft Popiel fu selezionato dai Los Angeles Kings, formazione con cui militò per due stagioni.

Nel 1970 fu scelto in un altro Expansion Draft dai Vancouver Canucks, l'unica franchigia NHL con cui superò quota 100 partite disputate.[3] Nel 1972 Popiel lasciò la NHL per approdare nella WHA con gli Houston Aeros, conquistando due Avco World Trophy consecutivi nel biennio 1974-1975.[2]

Dopo una breve esperienza in Austria nel campionato 1978-1979 Popiel vece ritorno in Nordamerica disputando inoltre una decina di incontri con la maglia degli Edmonton Oilers.[4] Si ritirò definitivamente dall'attività agonistica nel 1982.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Houston: 1973-1974, 1974-1975

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1963-1964
  • WHA Second All-Star Team: 2
1974-1975, 1976-1977

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rise of Danes in NHL influenced by Swedish coaching, The Hockey News, 15 dicembre 2013. URL consultato il 9 gennaio 2015.
  2. ^ a b (EN) Legends of Hockey - Player - Poul Popiel, legendsofhockey.net. URL consultato il 9 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) Poul Popiel Remembers Being An Original Vancouver Canuck And Gordie Howe's Roommate, uticaod.com, 20 settembre 2013. URL consultato il 9 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) Poul Popiel - A Classic WHA Defenseman, bluelinemarketinggroup.com, 28 febbraio 2013. URL consultato il 9 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]