Pietro da Talada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Assunzione della Madonna della Cintola, circa 1470.

Pietro da Talada noto anche come Maestro di Borsigliana (... – ...; fl. 1463-1499) è stato un pittore italiano in Garfagnana, l'angolo montuoso della Toscana moderna, situato a nord-est di Lucca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Quasi nessun dettaglio è noto sulla sua vita.[1] È stato un pittore di provincia che mescolò sia influenze del Quattrocento toscano che del tardo gotico. È conosciuto da pezzi derivati da alcuni dipinti e predelle, tra cui un trittico nella chiesa di Santa Maria Assunta, a Borsigliana , un dipinto a Santa Maria Assunta a Stazzema e un raffigurante la Madonna col Bambino al santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso a Corfino (Villa Collemandina). Un suo dipinto di una Madonna in trono è al Museo Nazionale di Villa Guinigi a Lucca.[2]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Pala della «Madonna col bambino che impara a leggere con un sillabario», Chiesa di Santa Maria, Capraia di Pieve Fosciana
  • Polittico «Madonna col Bambino in trono, San Lorenzo e San Giovanni Battista» Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso, Corfino (Villa Collemandina)
  • Trittico della Madonna col figlio e i santi Nicola e Prospero,Chiesa di Santa Maria Assunta,Borsigliana
  • Dipinti Sant’Antonio di Padova, San Pietro, San Giovanni Evangelista, Santa Maria Assunta,Camporgiano
  • Trittico con la Madonna in trono, una rosa in mano e con il Bambino, un San Giovanni Battista,San Domenico, Chiesa di San Rocco, Rocca Soraggio di Sillano (oggi al museo Guinigi di Lucca)
  • Vergine Assunta che dona la santa cintura a San Tommaso in presenza degli apostoli, Chiesa di Santa Maria Assunta, Stazzema

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]