Pierre Monteux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierre Monteux

Pierre Monteux (Parigi, 4 aprile 1875Hancock, 1º luglio 1964) è stato un direttore d'orchestra francese, ma di passaporto statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A nove anni viene ammesso al Conservatoire de Paris. Dal 1889 al 1992 suona nell'Orchestra del Folies Bergère. Successivamente si perfeziona con Benjamin Godard. Iniziò la carriera come violinista dell'Opéra-Comique suonando anche in Harold en Italie diretto da Felix Mottl nel 1900, nella prima esecuzione del Pelléas et Mélisande di Claude Debussy diretto da André Messager nel 1902 e venne diretto spesso anche da Arthur Nikisch e dal 1910 da Gabriel Pierné la cui orchestra venne ingaggiata da Sergei Diaghilev per i Ballets Russes. Partecipò così come strumentista alla prima assoluta di L'uccello di fuoco (balletto).

In seguito passò alla direzione orchestrale, dirigendo molte opere di Igor Stravinskij (fra le quali si ricordino le prime di "Petrouchka" nel 1911, "Le sacre du printemps", "Le rossignol") e Le Spectre de la rose e Shéhérazade (balletto) per la coreografia di Michel Fokine, nel 1912 le coreografie di Vaslav Nijinsky in L'Après-midi d'un faune e di Fokine in Daphnis et Chloé e nel 1913 diresse Le Sacre du printemps al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi dove diresse anche la versione per orchestra di Valses nobles et sentimentales (Ravel). Diresse poi la prima londinese del Boris Godunov di Modest Musorgskij, e la prima di "Daphnis et Chloé" di Ravel. Nel 1914 diresse la prima assoluta di Le rossignol al Palais Garnier di Parigi. Durante la guerra prese parte alla Battaglia di Verdun.

Nel novembre 1917 debutta al Metropolitan Opera House di New York il con Faust (opera) con Giovanni Martinelli (tenore) e Geraldine Farrar, seguito da Samson et Dalila con Enrico Caruso e Rosina Galli (ballerina) e Carmen (opera) con la Farrar e Martinelli, in dicembre Mârouf di Henri Rabaud con Giuseppe De Luca (baritono), Frances Alda ed Angelo Badà, nel 1918 Thaïs (opera) con la Farrar, Il gallo d'oro con Maria Barrientos e la Galli e la prima assoluta di The Dance in Place Congo di Henry Franklin Gilbert e nel 1919 La reine Fiammette di Xavier Leroux con la Farrar, Hipólito Lázaro, Flora Perini e Badà, Petruška e Mireille di Gounod con la Barrientos.

Nel 1928 eseguì la prima del "Concert champêtre" di Francis Poulenc.

Nel 1941 firmò un contratto discografico con la RCA Victor per la quale effettuò molte incisioni.

Nel corso della sua carriera ha diretto molte prestigiose orchestre, tra le quali quelle di Boston dal 1919 al 1924, l'Orchestra reale del Concertgebouw dal 1924 al 1934, San Francisco dal 1935 al 1952, Chicago, Vienna e la London Symphony Orchestra dal 1961 al 1964.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Beethoven: The Sixth Symphony - Pierre Monteux/Vienna Philharmonic Orchestra, Pickwick/Mastercorp
  • Beethoven: Symphony No. 9 - London Symphony Orchestra/Pierre Monteux, 1963 Deutsche Grammophon
  • Berlioz: Roméo & Juliette - London Symphony Orchestra/Pierre Monteux, Deutsche Grammophon
  • Franck: Symphony - Stravinsky: Pétrouchka - Pierre Monteux/Bernard Zighera/Chicago Symphony Orchestra/Boston Symphony Orchestra, 1960/1961 BMG/RCA/Sony
  • Gluck: Orfeo Et Eurydice - Pierre Monteux/Rome Opera Orchestra/Risë Stevens/Roberta Peters/Lisa Della Casa, 1960 Sony/RCA
  • Haydn: Symphonies Nos. 94 & 101; Brahms: "Haydn" Variations - London Symphony Orchestra/Vienna Philharmonic Orchestra/Pierre Monteux, Decca
  • Offenbach: Les Contes d'Hoffmann - Pierre Monteux/Roberta Peters/Metropolitan Opera Orchestra/Risë Stevens/Lucine Amara/Martial Singher/Richard Tucker, Sony
  • Ravel, Daphnis/Raps. espagnole/Pavane - Monteux/LSO, 1959/1961 Decca
  • Ravel: Orchestral Favourites - London Symphony Orchestra/Pierre Monteux, Philips
  • Stravinsky: The Rite of Spring to Jeux - Pierre Monteux/Boston Symphony Orchestra, Unchained Melodie
  • Stravinsky: Le sacre du printemps; Pétrouchka - Pierre Monteux/Bernard Zighera/Boston Symphony Orchestra, 1951 BMG/RCA - Grammy Hall of Fame Award
  • Tchaikovsky: Symphony No. 6 "Pathétique" - Pierre Monteux/Boston Symphony Orchestra, Sony
  • Monteux, Le registrazioni Decca - WPO/LSO/CGO/Covent Garden, 1956/1964 Decca
  • Monteux: Great Conductors of the 20th Century - Pierre Monteux, IMG/EMI

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN66652504 · LCCN: (ENn81144517 · ISNI: (EN0000 0000 8390 2683 · GND: (DE122700198 · BNF: (FRcb138976454 (data)